AIC, Tommasi: «No, alle partite pomeridiane. Troppo pericoloso»

Tommasi
© foto Damiano Tommasi, presidente dell'Assocalciatori

L’associazione italiana calciatori, nella figura di Damiano Tommasi, parla dell’impossibilità di giocare nei pomeriggi estivi

L’Associazione Italiana Calciatori rappresentata da Damiano Tommasi, ha espresso diverse perplessità sulla possibilità di far disputare le prossime gare del massimo campionato italiano in orario pomeridiano (nel periodo estivo di giugno e luglio).

«No alle gare di pomeriggio. Anche giocare alle 17.30 è troppo presto, a rischio l’incolumità dei calciatori». Per Tommasi il caldo afoso della stagione stiva potrebbe compromettere non solo le prestazioni ma anche la salute dei calciatori in campo.