Un Calhanoglu di troppo, tutto lascia pensare ad una cessione

Calhanoglu
© foto www.imagephotoagency.it

Calhanoglu, facciamo un’analisi della situazione del turco. Cessione sempre più probabile per diversi motivi tattici

È difficile dare un posto a Calhanoglu nel nuovo Milan. Spieghiamoci meglio, il giocatore è duttile e può adattarsi in diverse posizione del campo, ma da un’attenta analisi qualcosa non torna. Allo stato attuale delle cose la mezzala sinistra sarà Jack Bonaventura o in alternativa Lucas Paquetà (in base a quanto detto dallo stesso Giampaolo). La mezzala destra Krunic, con l’alternativa Kessie a disposizione. In regia c’è già affollamento grazie all’ultimo arrivato Bennacer e al veterano Biglia. L’unico posto libero è quello di vice-trequartista alle spalle di Suso, ma anche in questo caso va valutato l’eventuale arrivo di Correa o di un altro giocatore.

Senza dubbio la dirigenza milanista piazzerà almeno un altro colpo nel reparto avanzato, a fronte della cessione di André Silva (o Suso, al momento meno improbabile). Se ne deduce che la permanenza di Calhanoglu è legata alla cessione di uno tra Kessie o Suso o al mancato arrivo di altri giocatori al Milan.