Connettiti con noi

HANNO DETTO

Tiribocchi: «Giroud gioca pochi palloni ma segna. Castillejo bella persona»

Pubblicato

su

Simone Tiribocchi parla nel salottino di DAZN al termine della sfida tra Milan e Hellas Verona. Le parole dell’ex attaccante

Simone Tiribocchi parla al termine della sfida tra Milan e Hellas Verona. Le parole dell’ex attaccante a DAZN.

GRUPPO MILAN – «I rossoneri, nonostante gli infortuni, hanno ottenuto il record di punti nelle prime otto giornate di campionato. Quello che fa la differenza è il gruppo: Ibrahimovic si mette a disposizione, Castillejo che sembrava dovesse partire gioca un partitone, Maldini non fa bene ma è il più felice di tutti. Tutto è possibile grazie al leader Pioli».

GIROUD – «Gioca pochi palloni ma quando gli arriva un pallone lo mette dentro come oggi. Può sopperire all’assenza di Ibra. Leao e Rebic hanno fatto bene ma non hanno le caratteristiche da attaccante vero che ha lui. Difficilmente i due potrebbero fare il gol che lui ha fatto stasera. Ha un terzo tempo fantastico e ha spizzato e colpito di testa tanti palloni sfruttando i lanci dei compagni. Tuttavia difficilmente potrà giocare assieme a Ibra, secondo me, se non a gara in corso in quanto il gioco del Milan è principalmente palla a terra e con due attaccanti del genere devi per forza crossare in area».

RIGORI – «Quello per l’Hellas Verona non era da dare: rivedendolo dall’inquadratura frontale si capisce fosse fallo di Kalinic. Il penalty per il Milan è giusto».

RIMONTE SUBITE DALL’HELLAS VERONA – «I gialloblù hanno perso dieci punti nelle gare in cui erano in vantaggio: non è facile lavorare su questo aspetto, che può essere mentale, fisico o di paura».

LACRIME DI CASTILLEJO – «Da queste cose si vede la persona oltre il professionista».