Connettiti con noi

Milan Women

Serie A Femminile, Braghin: «Le squadre si stanno rinforzando, si alza l’asticella»

Pubblicato

su

Stefano Braghin ha parlato della prossima stagione delle Juventus Women. Ecco cosa ha detto sul calendario, ma anche su Montemurro e non solo

Intervenuto ai microfoni di Juventus Tv, Stefano Braghin ha parlato della prossima stagione delle Juventus Women. Il suo commento tra calendario, obiettivi e il nuovo tecnico Montemurro.

CALENDARIO – «La nostra partenza sarà con una neopromossa, siamo contenti di darle il benvenuto, anche se verranno a Torino per l’amichevole il 12 agosto. Il calendario è dettato anche da chi vince: chi perde si lamenta e chi vince pensa di aver avuto il calendario favorevole, speriamo di essere dalla parte giusta anche quest’anno. Ogni stagione che passa è sempre più difficile ripetersi e l’asticella si alza, vogliamo tenere alto il nome del club».

AVVERSARIE – «Le squadre si stanno rinforzando e le pretendenti aumentano: ogni anno è sempre più complicato migliorare un gruppo ancora buono. Ripetersi è più difficile che vincere, ma l’ambizione che abbiamo è di fare il meglio in ogni obiettivo che abbiamo».

MONTEMURRO – «Quest’ultimo è stato un mese molto proficuo, abbiamo lavorato bene per far ripartire una macchina che già funzionava bene. Il nuovo allenatore ha dato nuovi princìpi di gioco, la speranza è che il gruppo tiri fuori qualcosa che prima non riusciva a dare. Proporremo nuovi valori da parte della squadra, perché la missione non è solo di vincere le partite ma anche proporre un calcio attrattivo per i tifosi: dobbiamo ancora convincere le persone a seguire il calcio femminile. Spesso per pregiudizi non è ancora apprezzato».

HURTIG – «Lina oggi si giocherà uno dei momenti più belli in carriera come una finale olimpica. Le ho scritto di divertirsi e di ricordarsi che è molto più forte di quello che crede. Siamo con lei e sappiamo che può essere decisiva per la sua nazione e in parte anche per noi se gioca come sa fare».