Pioli simbolo di professionalità: l’attuale dirigenza lo difende a “spada tratta”

pioli
© foto Stefano Pioli, allenatore del Milan

Pioli continua a lavorare a Milanello ergendosi a vero esempio di professionalità: il tecnico difficilmente verrà confermato in futuro

Stefano Pioli continua a lavorare a Milanello in vista della ripresa della stagione. Arrivato come “traghettatore” (seconda scelta rispetto a Spalletti), Pioli è stato capace da un lato ad assumersi serenamente le gravi responsabilità per le sconfitte, indimenticabile in negativo quella di Bergamo 5-0, ma anche esaltare il gruppo nei momenti positivi arrivati con la presenza in campo di Ibrahimovic.

Una testimonianza di enorme professionalità che quasi sicuramente non basterà per garantirgli un futuro in rossonero, Rangnick è sempre più vicino, ma che rilancia in maniera netta la propria carriera. Nelle scorse settimane il Torino si era mosso in vista della prossima stagione, ma da vero comandante Pioli ha rimandato ogni discorso all’estate. Da parte di Maldini e Massara il rispetto verso il lavoro svolto da Pioli è altissimo, così come quello di Gazidis che tuttavia, nel rispetto del proprio ruolo di amministratore delegato, ha programmato un futuro apparentemente senza il tecnico parmigiano.