Connettiti con noi

HANNO DETTO

Milan Primavera, Pseftis: «Difficile ambientarmi, ringrazio i compagni»

Pubblicato

su

Il portiere del Milan Primavera Fotios Pseftis ha rilasciato qualche dichiarazione ai microfoni di MilanTV

Fotios Pseftis, portiere del Milan Primavera, si racconta ai microfoni di MilanTV. Le sue dichiarazioni.

AMBIENTAMENTO«Le prime settimane a Milano sono state difficili, anche per la lingua. Grazie all’aiuto dei miei compagni, in particolare Michelis, sono migliorato mese dopo mese. Sono riuscito ad allenarmi con la Primavera ed anche a disputare qualche gara con l’Under 18. Ho imparato molto nel mio primo anno in rossonero ed anche il mio italiano è migliorato.»

MICHELIS«Michelis mi aveva detto che era un tipo di calcio diverso e più difficile, con giocatori più bravi da affrontare. Prima di andare in prestito mi aveva detto che qui non gioco solo per me e la mia famiglia, ma che rappresento tutta la Grecia. Durante l’anno scorso mi ha aiutato ad ambientarmi qui a Milano.»

CALCIO ITALIANO«L’aspetto che mi ha sorpreso di più è lo spirito di tutte le squadre. Attaccano e difendono insieme e mettono tanta passione per vincere ogni partita.»

OBIETTIVI STAGIONALI «L’anno scorso ho giocato con gli Under 18 e l’ultima di campionato con la Primavera. Quest’anno voglio giocare il più possibile e migliorare.»

SQUADRA«Abbiamo lavorato duro nel precampionato, sia con la Prima Squadra sia nelle amichevoli. Contro il Sassuolo meritavamo di vincere, abbiamo fatto una buona partita. Dobbiamo migliorare il più possibile, l’obiettivo è arrivare tra le prime sei in classifica e fare il miglior cammino possibile in Youth League.»

YOUTH LEAGUE«È il palcoscenico più prestigioso per il calcio giovanile. Ogni giocatore sogna di giocare nel campionato e nella squadra più forte. Il Milan è un club storico e sarà un onore rappresentarlo in questa competizione. Ci darà motivazione per dimostrare al mister che meritiamo di giocare e ci potrà aiutare a migliorare per rendere meglio in campionato.»