Milan, Pioli sceglie Calhanoglu: ci sarà spazio per Rebic in questo 4-4-2?

Rebic
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo aver trascorso l’ultimo weekend da eroe, Rebic dovrebbe partire ancora dalla panchina. Pioli gli preferisce Calhanoglu

La partita vinta all’ultimo respiro contro l’Udinese sembrava aver assunto dei tratti carnevaleschi. Il consueto ribaltamento dei ruoli che si verifica durante questa festività si era riflesso precisamente nella figura di Ante Rebic. Gregario fin da inizio stagione, il croato subentrando dalla panchina ha assunto inaspettatamente i tratti del protagonista, trascinando i rossoneri ai tre punti con una doppietta. Rispettando però la tradizione della festività del carnevale, terminato il giorno di festa si ritorna alla normalità, ripristinando le sovversioni.

Il rischio oggi è che lo stesso accada a Rebic: il numero 18 del Diavolo infatti dovrebbe partire nuovamente dalla panchina nella gara di domani contro il Brescia. Nel 4-4-2 disegnato da Pioli, il croato non è visto come un esterno di centrocampo, bensì come attaccante. In quel ruolo agirà il rientrante Calhanoglu, titolare fisso e uno dei pochi a riuscire a sopravvivere a tutti i cambi di stagione rossoneri. La domanda però sorge spontanea: con un tandem offensivo in netta crescita come quello composto da Ibrahimovic e Leao, che spazio può trovare Ante Rebic? Veramente difficile trovare una risposta a questo quesito. L’ex Eintracht Francoforte è in uno stato di ottima forma, ma al momento è ancora fuori dalle rotazioni dei titolari.