Milan-Inter, rossoneri contro tutti: polemica sulla data del recupero

San Siro derby sospeso
© foto www.imagephotoagency.it

E’ stata decisa la data del recupero del derby Milan-Inter, match rinviato per la morte di Astori: è polemica

Il derby Milan-Inter sarà recuperato il 4 aprile alle ore 18.30, ora è anche arrivata l’ufficialità. Lo ha deciso la Lega Serie A dopo che la partita, assieme alle altre gare della 27a giornata in programma il 4 marzo, era stata rinviata in seguito alla scoperta della morte di Davide Astori. Tutti gli incontri erano stati già ricollocati tra il 3 e il 4 aprile – su espressa richiesta della Fiorentina che preferiva non tornare ad Udine in un lasso di tempo così ravvicinato dall’evento traumatico – tranne Milan-Inter, in quanto i rossoneri erano ancora impegnati in Europa League. Dopo l’eliminazione rossonera per mano dell’Arsenal la prima data utile cadeva, appunto, nella due giorni già individuata per le altre partite.

MILAN E TIFOSI BEFFATI – Il commissario Giovanni Malagò aveva dato la disponibilità a una deroga per far disputare il derby il 25 aprile, un festivo più gradito ai tifosi, come richiesto dal Milan. Ma era necessario l’accordo con tutte le parti interessate, non solo l’Inter ma anche le altre squadre coinvolte negli scontri diretti con le milanesi prima e dopo il derby. Accordo che non c’è stato: i nerazzurri e altri club hanno spinto perché venisse applicato il regolamento in modo da garantire la regolarità del campionato, con pari condizioni per tutti. Anche andando contro le esigenze dei tifosi alcuni dei quali hanno già pagato il biglietto ma, essendo infrasettimanale e giorno lavorativo, sta già provvedendo al rimborso del biglietto o al cambio di nominativo. Insomma, una scelta che fa discutere.

Articolo precedente
Stampa RassegnaRassegna stampa del 18 marzo 2018
Prossimo articolo
In Belgio la sparano: Roma costretta a vendere, Milan su Nainggolan