Milan-Inter 1-0, sedici punti in meno e non sentirli

Cutrone
© foto www.imagephotoagency.it

Milan-Inter 1-0 può rappresentare un principio di rinascita per il Milan di Gattuso che vince la prima gara contro una Big eliminando i cugini

La vittoria di questa sera contro l’Inter sancisce forse uno spartiacque fondamentale per la stagione milanista, come paventato anche da Gattuso in conferenza stampa alla vigilia, che già sabato contro la Fiorentina vedrà un nuovo importante test per rincorrere l’obiettivo Champions League. La realtà però oggi non è così diversa da ieri, questa sera però il Milan può vantare di essere ancora in corsa in tre competizioni e soprattutto di aver ripreso il controllo di una città, Milano, sempre in balia delle tendenze calcistiche dei due club.

TUTTI BENE – Nessuna nota negativa per il Milan che, tra mille difficoltà, questa sera è riuscita a eliminare- anche piuttosto agilmente – un Inter sottotono e decisamente meno “in palla” rispetto ad inizio stagione. Antonio Donnarumma; Romagnoli; Biglia e soprattutto Cutrone gli eroi di questa serata che non sarà di certo una Finale Mondiale, paragone fatto dal tecnico milanista ieri, ma in questa difficile stagione può rappresentare un principio di rinascita.

IL DOMANI – Oggi il Milan vince e convince ma il domani non può sicuramente diventare improvvisamente roseo. Tuttavia le note positive di questa sera, un esempio la buona prestazione di Calhanoglu finalmente educato anche dal punto di vista tattico, rappresentano un segnale confortante.