Milan-Atalanta, ennesimo black out

Kessie
© foto www.imagephotoagency.it

Ieri il Milan è stato protagonista dell’ennesimo black out stagionale, stavolta i rossoneri si sono fatti raggiungere due volte

Il Milan ieri è stato protagonista del primo posticipo della quinta giornata di Seria A: i rossoneri hanno sfidato l’Atalanta alle ore 18, un avversario non semplice da battere ma chs arrivava da un momento tutt’altro che positivo viste le due recenti sconfitte contro Cagliari e Spal. I ragazzi di Gattuso avrebbero dovuto sfruttare al meglio la partita di ieri, adesso la squadra rossonera inizia ad avere un distacco importante dalle avversarie che la precedono visto che i tre punti avrebbero garantito ai milanisti di rimanere attaccati alle concorrenti per un posto in Champions League mentre ora hanno un distacco di due punti dall ‘Inter e 4 dalla Lazio, il diavolo ha comunque una gara da recuperare.

BLACK OUT – Se c’è un aspetto che sta caratterizzando la stagione in queste prime partite, quello è sicuramente il blackout che colpisce la squadra rossonera dopo essere passata in vantaggio. E’ successo nella prima partita stagionale contro il Napoli; è capitato nella partita casalinga contro la Roma con il goal di Fazio, poi parzialmente contro il Dudelange e infine ieri pomeriggio in cui la squadra di Gattuso è riuscita a farsi recuperare per ben due volte.

BONAVENTURA PER BAKAYOKO – A far discutere gli addetti ai lavori è stato il cambio effettuato nei minuti finali, sul punteggio di 2-1, di Gattuso che ha sostituito l’allora migliore in campo Bonaventura per Bakayoko evidentemente ancora inadatto a gestire i momenti delicati della gara in una porzione di campo così fondamentale come quella mediana.