La Juventus rinnova con Adidas a cifre da top club: il Milan ha solo da imparare

Khedira
© foto www.imagephotoagency.it

La Juventus aumenta il gap sulle altre italiane in termini di ricavi dallo sponsor tecnico. Milan secondo ma a cifre nettamente inferiori

La Juventus è dominante in Italia non solo sul campo (15 vittorie e 1 pareggio) ma anche dal punto di vista economico e commerciale. E’ di oggi la notizia che il club di corso Galileo Ferraris ha rinnovato il proprio contratto di sponsorizzazione con Adidas con 2 anni di anticipo rispetto alla scadenza. I bianconeri hanno prolungato la partnership fino al 2027 ma soprattutto raddoppiato il bonus fisso a partire dalla conclusione di questa stagione. La Juventus fino ad oggi ha percepito 25 milioni di euro da Adidas, alla fine di quest’anno la cifra salirà a 51 milioni. La squadra di Torino ora può dirsi inserita nel club delle top europee insieme a Manchester City, Arsenal, Chelsea e Bayern Monaco ma anche se è ancora molto lontana da marchi globali dal valore inestimabile come Barcellona (105 milioni), Real Madrid (100) e Manchester United (85).

La Juventus in Italia non ha invece rivali. Il Milan dopo aver perso Adidas e sottoscritto un nuovo contratto con Puma è la seconda squadra per ricavi derivanti dal suo sponsor tecnico. I rossoneri però percepiscono appena 12 milioni di euro l’anno. L’inter, grazie ad un accordo “a rendimento” firmato da Fassone con Nike, ne incassa circa 10 milioni mentre Napoli (Kappa) e Roma (Nike) si fermano rispettivamente a 8 e 4 milioni. E’ evidente che c’è una sproporzione enorme tra il valore riconosciuto al marchio Juventus e quello del Milan. Il nuovo ad Ivan Gazidis dovrà lavorare sodo per riportare il club dove merita e per arrivare a questo traguardo bisognerà passare anche dalla rinegoziazione dei contratti con gli sponsor. La Champions League, però, è un fattore imprescindibile per avere margine di trattativa.