Infantino: «Auguro a Boban il meglio, Fair play finanziario deve evolvere»

© foto www.imagephotoagency.it

Gianni Infantino racconta della partenza di Boban dalla Fifa per giungere al Milan. E sul Fair Play finanziario…

Intervistato da SkySport, Gianni Infantino, presidente della Fifa ha così parlato del doloroso addio di Zvonimir Boban dalla federazione internazionale per diventare nuovo dirigente del Milan: «Boban ha fatto una delle sue finte e mi è scappato, non ho potuto incatenarlo qui con me (ride ndr). Scherzi a parte, io e lui siamo più che amici, ci stiamo moltissimo e continueremo a lavorare insieme. Gli auguro tutto il meglio possibile al Milan, perdendo però i due derby…».

Il tifoso interista Gianni Infantino si è però anche soffermato sulla questione Fair Play finanziario: «Si deve aiutare chi vuole investire nel calcio, a tutti i livelli. In Serie A ma non solo, sta a noi dare regole certe. Quando ero all’UEFA abbiamo introdotto il Fair-Play Finanziario perché il calcio perdeva ogni anno 1 miliardo e 700 milioni, bisogna mettere un freno. Abbiamo messo delle regole, hanno avuto successo perché il calcio non perde più quelle cifre. Anzi. Ora bisogna evolvere, noi come Fifa daremo il nostro contributo. Dobbiamo far crescere il calcio per club non solo in Europa, ma in giro per il mondo. Servono regole certe che permettano agli investitori di poter investire, ma anche di guadagnare».