Milan, il dualismo in porta può aiutare Donnarumma

Il Milan e Gattuso avranno un bel problema quest’anno, decidere chi far giocare tra Donnarumma e Reina. Un problema che vorrebbero avere tutti gli allenatori

Quest’anno sarà una stagione particolare per il Milan, i rossoneri sono tornati finalmente ad avere due portieri di grande livello in rosa. Nel corso del mercato estivo è arrivato Pepe Reina, il portiere spagnolo si è liberato a parametro zero dal Napoli, stasera tornerà al San Paolo per sfidare i suoi ex compagni. L’arrivo dell’ex portiere napoletano è stato un buon colpo della vecchia dirigenza rossonera, che così ha permesso alla squadra rossonera di assicurarsi una riserva di grande livello senza spendere un soldo.

IL DUALISMO – L’arrivo di Reina gioverà a tutti, soprattutto anche a gigio Donnarumma. Ora il giovane talento rossonero dovrà confrontarsi con un portiere di grande livello, nelle ultime due stagioni non ha avuto rivali alla sua altezza per la porta rossonera. Il dualismo gli farà bene, può aiutarlo a crescere. La rivalità è stata sottolineata in conferenza stampa anche da Gattuso, ecco le dichiarazioni del tecnico sui due portieri: «Ciascuno di loro giocherà una competizione. Può diventare la consacrazione di Gigio e diventare il portiere più forte al mondo. Se copia l’interpretazione di Reina del ruolo, può riuscirci. Ha affianco un professionista incredibile, con cattiveria agonistica e intelligenza calcistica fuori dal comune»

Articolo precedente
Fabio CaressaCaressa parla del Milan: «E’ da scudetto»
Prossimo articolo
Romagnoli, prima da nuovo capitano rossonero