Higuain a Milano: «Ho parlato con Gattuso, spero di portare il Milan più lontano possibile»

Higuain Milano
© foto www.imagephotoagency.it

Gonzalo Higuain ha detto sì al Milan, si sblocca la maxi-operazione che porterà Caldara in rossonero e Bonucci alla Juve: ecco tutti gli aggiornamenti di calciomercato in diretta LIVE

Accordo totale raggiunto tra Milan e Juventus, ormai manca soltanto la firma e l’ufficialità: il Milan acquista Gonzalo Higuain in prestito da 18 milioni più 38 di riscatto da versare nelle casse rossonere nella prossima stagione; scambio alla pari per Caldara e Bonucci con l’ex Atalanta che andrà a comporre, insieme a Romagnoli, la nuova coppia difensiva del Milan mentre per Bonucci sarà un ritorno alla Juventus. Per i due difensori è già in programma un ritorno in Italia nella giornata di oggi, il Pipita presto sbarcherà a Milano per firmare il suo nuovo contratto con il Milan. «»

HIGUAIN-CALDARA DAY, CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Higuain e Caldara al Milan, cronaca LIVE di oggi 1 agosto

22:53: Gonzalo Higuain è arrivato a Milano, il Pipita è stato accolto da un enorme numero di tifosi accorsi all’Hotel dove risiederà questa notte. Queste le sue fugaci dichiarazioni: «Ho parlato con Gattuso, spero di portare il Milan più lontano possibile. Ringrazio i tifosi del Milan per l’accoglienza e anche quelli della Juve per quanto dimostrato in questi anni, domani visite mediche. Parlerò coi giornalisti dopo la firma»

22.20: Mattia Caldara ha appena lasciato il ritiro della Juventus ad Atlanta (USA), questa sera prenderà l’aereo in direzione Milano per poter firmare poi presentarsi ufficialmente ai propri nuovi tifosi. Stessa sorte, ma a Torino, per Leonardo Bonucci che sempre in serata ha lasciato il ritiro rossonero. Per Higuain visite mediche fissate per domani mattina alle 8 al centro medico la Madonnina.

18.40: Gonzalo Higuain ha appena lasciato la Continassa, centro sportivo bianconero, salutando durante il proprio tragitto in macchina i tifosi della Juventus presenti. Il Pipita si appresta a partire per la volta di Milano dove già stasera potrebbe ultimare il proprio passaggio in rossonero.

18.30: Beppe Marotta ha lasciato Casa Milan, accordo totale raggiunto con il Milan per l’arrivo in rossonero di Gonzalo Higuain e Mattia Caldara mentre per Leonardo Bonucci è ritorno alla Juventus. Ora l’attesa è tutta sui prossimi spostamenti dei calciatori: per Higuain l’arrivo a Milano potrebbe avvenire già stasera, previsto per domani invece il rientro in Italia di Bonucci e Caldara.

18.05: Caldara e Bonucci nelle prossime ore partiranno per l’Italia. I due giocatori lasceranno rispettivamente il ritiro di Juventus e Milan per ufficializzare lo scambio di maglia una volta che saranno giunti in Italia nella giornata di domani.

18.02: Beppe Marotta è appena arrivato a Casa Milan, il dirigente bianconero incontrerà Leonardo per definire la conclusione dell’operazione che porterà Gonzalo Higuain e Mattia Caldara in rossonero, percorso inverso per Leonardo Bonucci.

17.20: Bonucci e Caldara sono in partenza per l’Italia, Higuain in viaggio per Milano. Presto verranno poste le firme e la maxi-operazione tra Milan e Juventus sarà ufficiale. Grande doppio colpi di calciomercato per Leonardo che regala in un solo colpo un difensore futuribile e il miglior centravanti della Serie A a Gennaro Gattuso.

17.00: Accordo totale raggiunto tra Milan e Juventus: il Milan acquista Gonzalo Higuain in prestito da 18 milioni più 38 di riscatto da versare nelle casse rossonere nella prossima stagione; scambio alla pari per Caldara e Bonucci con l’ex Atalanta che andrà a comporre, insieme a Romagnoli, la nuova coppia difensiva del Milan.

16.54: Il procuratore di Leonardo Bonucci (Alessandro Lucci) è uscito dall’incontro con Marotta e Paratici. Queste le sue parole rilasciate ai giornalisti presenti: «Dobbiamo aspettare. Chiusura entro stasera? Non lo so, ora dobbiamo solo aspettare». Espressione tesa per l’agente dell’ormai ex capitano rossonero, la sensazione tuttavia è che tutte le parti in causa stiano lavorando per superare gli ultimi ostacoli e portare a termine la maxi-operazione in serata.

15.35: Marotta e Paratici stanno incontrato in questo momento il procuratore di Leonardo Bonucci (Alessandro Lucci) per definire il ritorno dell’ormai ex capitano del Milan alla Juventus. Siamo ai passi cruciali che precedono la conclusione della trattativa, Higuain e Caldara sono ormai “in proiezione” due nuovi giocatori rossoneri.

15.30: Marotta è a Milano per chiudere la trattativa col Milan. Le due società, Juventus e rossoneri, sembrano aver deciso di cooperare per risolvere lo scoglio buonuscita in favore del Pipita dal club bianconero. Entro oggi verranno limati tutti i dettagli e stasera si chiuderà l’affare che coinvolgerà oltre a Gonzalo Higuain anche Mattia Caldara (destinato al Milan) e Leonardo Bonucci di ritorno alla Juventus.

14.40: Higuain al Milan, l’affare è ora in discesa. Le parti si incontreranno a Milano tra poco: superati gli ostacoli che ieri bloccavano la trattativa. Milan, Juve e Higuain vogliono chiudere la trattativa entro stasera. Nell’operazione rientrerà anche lo scambio Bonucci-Caldara.

14.15: Accelerata importante in questo momento per la chiusura dell’affare. Beppe Marotta è in partenza per Milano, viaggio non previsto, per definire l’operazione con il Milan e risolvere lo scoglio della buonuscita che porterà Higuain in rossonero.

12.00: Filtra ottimismo negli uffici di Casa Milan riguardo al buon risultato della trattativa: gli attuali ostacoli frapposto tra il Pipita e la Juventus non sembrano essere insormontabili, Leonardo attende notizie da Marotta nelle prossime ore.

10.30: Higuain presente a Vinovo per la seconda giornata di allenamenti con la maglia della Juventus. Il Pipita è apparso sereno nonostante le trattative per il suo passaggio al Milan siano più calde che mai. Cori dei tifosi della Juve in favore del centravanti argentino, felici di rivederlo a Torino nonostante le voci di calciomercato.

10.00: Appuntamenti in agenda anche oggi tra la Juventus e il procuratore di Higuain, possibile anche la presenza dei legali del Milan. Ancora non è chiaro orario e sede del prossimo incontro.

00.00: Si è chiusa con un nulla di fatto la giornata del 31 luglio. Juve-Milan e Higuain hanno trovato l’accordo per il trasferimento. Resta, e blocca la trattativa, la buonuscita richiesta dal Pipita alla Juve che oscilla tra i 4 e i 4,5 milioni di euro.

Higuain e Caldara al Milan, la cronaca del 31 luglio

21:47: Emergono nuovi interessanti dettagli riguardo alla buonuscita che al momento sembra bloccare la trattativa tra Higuain e il Milan: la buonuscita tra il Pipita e la Juventus, in ballo 4 milioni di euro. Soldi che o verranno dati dalla Juventus come liquidazione oppure dal Milan spalmati nell’ingaggio che passerà da 7,5 a 8,5 per i prossimi 4 anni.

19.47: L’amministratore delegato della Juventus Beppe Marotta ha appena lasciato gli uffici bianconeri di corso Matteotti a Milano. Intercettato dai cronisti presenti il dirigente bianconero ha così risposto: «È Fatta? Mica tanto». Le operazioni che dovrebbero portare al buonuscita di Gonzalo Higuain, che poi sarebbe libero di firmare per il Milan, non appaiono andare nel migliore dei modi. Le trattative proseguono ma al momento niente accordo tra la dirigenza della Juve e il fratello del Pipita.

19.35: Anche il direttore sportivo della Juventus Federico Cherubini ha lasciato gli uffici bianconeri ubicati a Milano. Resta dentro il solo ad juventino Beppe Marotta insieme ai legali. Probabili colloqui con la proprietà Agnelli per definire i prossimi passi e trovare l’accordo giusto per la liquidazione del Pipita e, a quel punto, sbloccare l’intera trattativa che porterà Leonardo Bonucci a vestire nuovamente la maglia bianconera.

19.05: Nicolas Higuain e Paratici hanno lasciato gli uffici della Juventus a Milano. Nessun accordo è stato ancora trovato riguardo il “buonuscita” da dare a Gonzalo Higuain (che ha ancora tre anni di contratto con i bianconeri). Marotta, amministratore delelgato della Juventus, è rimasto negli uffici di Corso Matteotti a Milano. L’espressione agitata del fratello del Pipita lascia presagire una trattativa ancora non definita ma l’ottimismo sull’accordo con il Milan resta.

18.35: Beppe Riso, agente di Mattia Caldara, è appena arrivato in sede. Segnale importantissimo che delinea l’indirizzo positivo che la trattativa tra Milan e Juventus sta prendendo. Il procuratore di Higuain lavora per ottenere il buonuscita dai bianconeri, il procuratore di Caldara è invece a Casa Milan per trattare le condizioni della sua nuova avventura rossonera.

18.15: Paratici e Cherubini, ds bianconero, stanno raggiungendo Marotta e Nicolas Higuain negli uffici bianconeri di Milano: si tratta la “buonuscita” forti dei colloqui avuti nel pomeriggio con Leonardo. Si va verso la volata finale. Se dall’incontro odierno si arriverà ad un accordo tra Higuain e la Juventus la maxi-operazione Caldara-Bonucci e il Pipita andrà finalmente in porto.

18.00: In questo momento Marotta e Paratici sono a colloquio soltanto con i legali della Juventus per definire la buonuscita da dare ad Higuain e che al momento sta bloccando la definizione della trattativa che porterà il Pipita al Milan. Si può chiudere in giornata. Intanto tra pochi minuti Higuain lascerà Vinovo per la conclusione della seconda parte dell’allenamento odierno, sarà l’ultimo con la maglia bianconera?

17.25: Appena terminato, dopo circa un’ora, l’incontro tra Marotta, Paratici e Leonardo a Casa Milan: vertice interlocutorio e non ancora decisivo. Il motivo? Non è ancora arrivato il sì definitivo alla trattativa che porterà il Pipita Higuain al Milan per problemi riguardanti il buonuscita che la Juventus vorrebbe spalmare in cooperazione col Milan. Le parti si aggiorneranno nelle prossime ore, si tratterà ad oltranza anche con il procuratore dell’argentino. Insieme all’operazione Higuain-Milan si sbloccherà anche lo scambio Caldara-Bonucci.

17.05: Sono ancora dentro Casa Milan i dirigenti della Juventus, Marotta e Paratici, che dopo aver incontrato il procuratore di Higuain subito dopo pranzo sono da circa una mezz’ora all’interno dei piani alti di via Aldo Rossi in compagnia di Leonardo per trattare la cessione del Pipita al Milan e i dettagli dello scambio Bonucci-Caldara. Per Higuain, lo ripetiamo, si tratta un prestito oneroso da 18 milioni di euro con diritto di riscatto in favore dei rossoneri fissato a 36 milioni. Per Caldara, scambio alla pari con Bonucci, nessun diritto di “recompra” per la Juventus.

16.45: Secondo quanto trapela dagli States, questa sera Mattia Caldara dovrebbe giocare questa sera nell’All Star Game tra le leggende del MLS e la Juventus. Una scelta che si contrappone a quella effettuata da Gennaro Gattuso che nella gara di questa sera tra Milan e Tottenham, valevole la seconda gara della International Champions Cup, non schiererà Bonucci prossimo al ritorno alla Juventus.

16.35: Marotta e Paratici sono arrivati a Casa Milan per definire con Leonardo la cessione di Higuain in prestito e lo scambio Bonucci-Caldara. Qualche minuto il duo di dirigenti bianconeri ha concluso il meeting con il procuratore del Pipita per ultimare le questioni riguardanti il buonuscita. Sono momenti fondamentali, si attendono nuovi sviluppi.

16.05: Higuain è tornato a Continassa dove oggi prenderà parte alla sessione pomeridiana d’allenamento con la Juventus. Nel frattempo continuano i contatti tra il fratello-procuratore del Pipita e la dirigenza della Juventus, le parti trattano il tipo di buona uscita in favore del centravanti argentino. Una volta risolto quest’ultimo scoglio per Higuain sarà Milan.

16.00: Sono state rese note le cifre dell’affare che dovrebbe portare Gonzalo Higuain al Milan: l’offerta rossonera è di prestito oneroso da 18 milioni e diritto di riscatto a 36. Un’operazione totale da 54 milioni di euro che permetterà al Milan di mantenere il pieno rispetto delle regole UEFA e ammortizzare il costo di un’operazione da quasi 60 milioni di euro su più anni finanziari permettendo inoltre di poter contendere una delle prime quattro posizioni nella prossima stagione grazie al prezioso innesto del Pipita in rossonero

15.30: Intervenuto in conferenza stampa Giorgio Chiellini ha così parlato del possibile ritorno di Leoanrdo Bonucci alla Juventus: «Per me è un amico, di solito passo le vacanze con lui e la famiglia. So e sapevo della sua volontà di tornare con noi, ma io sono un calciatore e non posso dire niente sulla trattativa, vediamo cosa farà il club».

15.05: I legali di Juventus e Milan stanno lavorando per definire lo scambio Bonucci-Caldara. I bianconeri hanno deciso così di trattenere Rugani considerato da Marotta e Allegri il profilo più adatto ad alternarsi e, in futuro, prendere il posto di Bonucci al centro della difesa bianconera. Intanto per il passaggio di Higuain al Milan siamo ai dettagli, le basi che sono state gettate ieri tra i rossoneri e il procuratore-fratello del Pipita dovranno oggi essere comunicate alla Juventus. Il centravanti argentino chiederà un buonuscita alla Juventus, sono attualmente in corso dei contatti tra Nicolas Higuain, Marotta e Paratici.

14.05: Leonardo Bonucci questa sera non disputerà la seconda gara della International Champions Cup tra Milan e Tottenham. Leonardo ha comunicato a Gattuso l’imminente conclusione dell’operazione che porterà l’ormai ex capitano rossonero alla Juventus. Il dirigente brasiliano non vuole correre il rischio di infortuni a poche ore dal traguardo.

13.40: Arriva la conferma da SkySport: nessun diritto di “recompra” della Juventus su Caldara. Il centrale attualmente in bianconero si trasferirà al Milan in cambio di Bonucci senza alcun tipo di pretesa futura della società bianconera. Per le due società si tratterebbe di tre plusvalenze, nessuna ci rimetterà dal punto di vista economico.

12.00: Gonzalo Higuain ha lasciato Vinovo insieme al compagno di squadra Rodrigo Bentancur ufficialmente per la pausa pranzo. Il Pipita dovrebbe rientrare nel pomeriggio per la seconda parte dell’allenamento ma non è escluso che possa partire per la volta di Milano.

Higuain al Milan, i dettagli dell’affare

Secondo quanto appreso in esclusiva da Milan News 24 è arrivato il tanto atteso sì di Gonzalo Higuain al Milan, il Pipita si trasferirà in rossonero con la formula del prestito oneroso da 18/20 milioni con diritto di riscatto fissato tre i 35 e i 40. Fondamentale per il buon esito della trattativa è stato l’incontro di questa sera tra Leonardo e Nicolas Higuain, fratello di Gonzalo, e l’avvocato della famiglia del Pipita che domani limeranno gli ultimi dettagli. Nel corso del lunghissimo summit tenutosi questa sera a Casa Milan era presente in “conference call” lo stesso centravanti argentino dopo aver incassato il “benservito” dalla Juventus nel pomeriggio. L’operazione che porta Gonzalo Higuain al Milan sblocca indirettamente anche l’operazione che porterà allo scambio paritario tra Bonucci e Mattia Caldara con l’ex Atalanta che andrà in rossonero per comporre la coppia di difensori centrali più giovane del massimo campionato italiano al fianco di Alessio Romagnoli. Higuain percepirà in rossonero i 7,5 milioni garantiti già in maglia bianconera ai quali verranno aggiunti i circa 600 mila euro che la Juventus in queste ore devolverà al centravanti argentino come primo stipendio mensile della stagione. Nella giornata di domani il Pipita  e Leonardo incontreranno i dirigenti della Juventus a Milano per riportare loro il buon esito della trattativa con il Milan e valutare il tipo di buonuscita visti gli ancora tre anni di contratto che legano il centravanti argentino alla società bianconera.

Higuain al Milan, la cronaca di un affare

02:48: Si è concluso dopo più di tre ore di colloquio qui a Casa Milan il meeting di calciomercato tra Leonardo e Nicolas Higuain. L’accordo è stato raggiungo! Higuain sarà il nuovo centravanti del Milan e nei prossimi giorni verrà ufficializzato dal club rossonero insieme a Mattia Caldara che compirà lo stesso percorso del Pipita mentre Bonucci quello inverso. Le cifre dell’affare, che si sta ultimerà nelle prossime ore, dovrebbe portare nelle casse bianconere 18 milioni subito e 40 nella prossima stagione come riscatto del cartellino in favore del Milan. La formula scelta serve solo a mantenere il pieno rispetto delle regole UEFA e ammortizzare il costo di un’operazione da quasi 60 milioni di euro su più anni finanziari permettendo inoltre ai rossoneri di poter contendere una delle prime quattro posizioni nella prossima stagione grazie al prezioso innesto del Pipita in rossonero. L’ufficializzazione dell’accordo che porterà Higuain e Caldara al Milan e Leonardo Bonucci alla Juventus arriverà nei prossimi giorni, intanto è tutto fatto: il Pipita ha detto sì!

22.58: Nicolas Higuain, Leonardo e un legale della famiglia del Pipita si sono appena trasferiti a Casa Milan per continuare la trattativa. Filtra ottimismo da fuori gli uffici di via Aldo Rossi dove si sta attualmente tenendo il colloquio di calciomercato tra Nicolas Higuain, fratello di Gonzalo, e Leonardo. Il dirigente rossonero, complice anche il “dietrofront” del Chelsea, è fiducioso di poter strappare un sì già in nottata innescando così quel gioco d’incastri che porterà insieme ad Higuain anche Mattia Caldara al Milan in cambio di Leonardo Bonucci e circa 20 milioni di euro. L’operazione si completerà poi nella prossima stagione con il versamento di altri 35-40 milioni da parte del Milan come diritto di riscatto per il cartellino da Higuan da versare nelle casse della Juventus. Le sensazioni positive, il Pipita potrebbe presto essere il nuovo centravanti del Milan: un’operazione che esalta i tifosi rossoneri che ormai da diversi anni, praticamente dal post-Inzaghi, non individuano all’interno della propria rosa un numero 9 di un livello così alto.

21.30: Iniziato l’incontro a cena a casa di Leonardo tra Nicolas Higuain, fratello e agente di Gonzalo, e il direttore tecnico e sportivo del Milan. Le parti valutano il trasferimento in rossonero del Pipita in prestito oneroso (20 milioni di euro) e riscatto fissato a 35 che sarà fondamentalmente un obbligo vista l’ingente spesa che la società rossonera effettuerà per dar vita all’operazione. Se l’incontro dovesse andare bene, se Leonardo dovesse convincere Higuain a diventare il nuovo simbolo del progetto tecnico e societario del nuovo Milan targato Elliott allora si chiuderà anche la maxi-operazione che porterà anche Mattia Caldara in rossonero in cambio di Leonardo Bonucci alla Juventus. Un eventuale rifiuto di Higuain, improbabile al momento, farebbe saltare la doppia trattativa costringendo di fatto il Milan a valutare altre vie.

21.00: Sarà a casa di Leonardo per poi probabilmente spostarsi presso gli uffici di via Aldo Rossi, sede di Casa Milan, l’incontro che si terrà stasera tra Leonardo e Nicolas Higuain, fratello di Gonzalo. Restate collegati su Milan News 24 per essere aggiornati su tutte le novità riguardanti l’affare. La strategia dei rossoneri è quella di provare a convincere il centravanti argentino che nel pomeriggio ha ricevuto la notizia ufficiale di essere stato messo nella “lista trasferimenti” dalla Juventus. Con il calciomercato inglese che si chiuderà il 10 agosto, Higuain difficilmente potrebbe decidere di aspettare la chiamata di Maurizio Sarri e oggi nel colloquio con Leonardo si aspetta un lungo e convincente corteggiamento. Dal punto di vista economico il Milan garantirà ad Higuain il mantenimento dell’attuale salario 7,5 milioni a cui si potranno aggiungere i circa 600 mila euro che il calciatore argentino percepirà dalla prima mensilità stagionale con la Juventus. La sensazione è che questa sera potrebbe arrivare la fumata bianca che porterebbe Gonzalo Higuain al Milan e, al contempo, sbloccherebbe definitivamente lo scambio Bonucci-Caldara.

19.15: La strategia di Leonardo, che in serata incontrerà il procuratore di Gonzalo Higuain, è chiara: porre il centravanti argentino al centro dei futuri progetto rossoneri riportando anche l’entusiasmo della proprietà americana alla luce del possibile buon esito dell’affare. L’offerta del Milan per il Pipita è ormai nota: prestito oneroso da 20 milioni di euro, una cifra che rappresenta in tutto e per tutto una vera e propria rata da trasferimento definitivo, più 35 milioni di riscatto che il Milan verserà sicuramente al termine della stagione ma che permetterà ai dirigenti e contabili rossoneri di spalmare la spesa su più anni in modo da rispettare i paletti provenienti dalla UEFA. L’affare Gonzalo Higuain al Milan, ufficialmente staccato da quello che porterà lo scambio alla pari Bonucci-Caldara, resta però fulcro dell’asse Juventus-Milan visto che perché anche la staffetta tra i due centrali si possa formalizzare il Milan deve obbligatoriamente prima sbloccare e definire l’acquisto del tanto atteso centravanti.

19.00: Il futuro di Gonzalo Higuain non sarà più alla Juventus. Nicolas Higuain, procuratore-fratello del centravanti argentino, oggi è tornato in Italia per incontrare la dirigenza della Juventus che ha comunicato la volontà di inserire Gonzalo nella lista dei trasferimenti al fine di liberare un posto nel reparto avanzato dopo l’arrivo di Cristiano Ronaldo. Una notizia sicuramente non inaspettata ma che ora acquista ufficialità: la Juve silura Higuain e gli comunica l’esistenza di una trattativa in corso con il Milan. Una situazione paradossale, ma non troppo visti i precedenti nel calciomercato con Leonardo Bonucci, visto che oggi Gonzalo tornava in quel di Vinovo per vivere gli ultimi allenamenti con la maglia bianconera.  Al momento non risulta che il Chelsea abbia fatto passi in avanti, ed è per questo che il Milan può affondare: tutto dipenderà dall’incontro, previsto per questa sera, tra Federico Higuain, Gonzalo e Leonardo all’interno di una trattativa che resta complessa anche alla luce del maxi-scambio ancora attivo tra Caldara e Bonucci e che potrebbe rappresentare una delle trattative più grandi dal punto di vista della caratura dei giocatori coinvolti negli ultimi anni.

17.55: Appena iniziato l’incontro tra Nicolas Higuain, fratello e agente di Gonzalo, e i dirigenti della Juventus Marotta e Paratici. Dopo giorni di contatti continui con la Juventus per portare avanti il maxi scambio Bonucci-Caldara-Higuain siamo ora forse alle ultime, decisive battute finali. Come ha riportato oggi Sky Sport, Milan e Juve hanno già un accordo totale per lo scambio alla pari tra Caldara-Bonucci, anche con i rispettivi giocatori. Ciò che manca per concludere questo clamoroso maxi-scambio è l’accordo per e con Higuain.

16.15: Sembra essere arrivato il dietrofront ufficiale del Chelsea che nelle scorse ore aveva spinto Juventus e Milan a trattare un altra tipologia di scambio che non coinvolgesse più Mattia Caldara (leggi i dettagli dello scambio Higuain-Bonucci) dirottato verso i blues. La notizia di un’offerta da 40 milioni da parte della società in cui allena Maurizio Sarri sembrerebbe essere stata smentita dalla Juventus che al momento tratta solo e unicamente col Milan anche alla luce del raggiungimento di un accordo di massima tra le due società sulla base di uno scambio alla pari tra Caldara e Bonucci.

15.00: Gonzalo Higuain è ieri sera tornato in Italia per trattare con Juventus e Milan il proprio destino. Il fratello-procuratore incontrerà nel pomeriggio la dirigenza bianconera e in serata Leonardo per avere una visione ad ampio respiro riguardo all’operazione che potrebbe portare il Pipita in rossonero. Secondo quanto però via abbiamo riportato ieri sera il calciatore argentino non sembra convinto di un trasferimento in prestito così come non vorrebbe alcun tipo di ritocco al ribasso del proprio stipendio. Questa sera il ruolo più importante nella trattativa lo giocherà Leonardo che dovrà convincere la centralità che la figura del Pipita acquisirà all’interno del progetto Milan fondato da Elliott che, nelle scorse ore ha dato il totale via libera a Leonardo per presentare alla Juventus un’offerta di prestito oneroso da 20 milioni e un diritto di riscatto da 35 per il numero 9 argentino.

Era l’11 maggio scorso, quando Milan News 24 vi ha riportato per primo dell’inizio di una trattativa tra il Milan e la Juventus per Gonzalo Higuain. Un’operazione diversa da quella attuale, all’epoca era inimmaginabile pensare ad un Leonardo Bonucci convinto di lasciare dopo appena un anno l’avventura rossonera, ma che sottolineava una volontà da parte di Elliott (all’epoca non ancora proprietario) e della Juventus di poter dialogare per raggiungere un accordo riguardo al futuro di Gonzalo Higuain. Un grazie ai nostri lettori, ai colleghi che hanno riportato la notizia e alle nostre, sempre affidabili e segrete, fonti.

Scambio Bonucci-Caldara: intesa totale tra Juventus e Milan

La firma di Gonzalo Higuan col Milan sblocca ufficialmente l’operazione che porterà Leonardo Bonucci alla Juventus e Mattia Caldara al Milan. L’accordo è stato già raggiunto da diversi giorni: scambio alla pari. Una scelta che il Milan ha cercato di evitare anche alla luce dell’alta caratura internazionale del capitano rossonero rispetto al corrispettivo bianconero ma che è stata appianata da motivi per lo più anagrafici (Caldara ha 7 anni in meno). Il buon esito della trattativa era direttamente collegato al passaggio di Gonzalo Higuain al Milan, operazione conclusasi questa sera nell’incontro tenutosi in via Aldo Rossi tra Leonardo e il fratello/procuratore del Pipita. Stando a quanto riportato da La Repubblica le due società avrebbero anche raggiunto l’accordo sul “diritto di recompra” in favore dei bianconeri sul cartellino di Caldara: potrà essere esercitabile solo nel caso in cui il Milan non dovesse centrare la qualificazione in Champions nei prossimi due anni. L’arrivo di Caldara al Milan permetterà così a Leonardo di mettere a segno un colpo di mercato attuale ma soprattutto futuribile vista la giovane età del tandem di centrali che vedrà l’ex Atalanta affiancare il forse più più esperto, ma appena 23enne, Alessio Romagnoli andando a comporre la futura colonna portante del pacchetto arretrato della Nazionale italiana.

Articolo precedente
LeonardoHiguain-Caldara-Bonucci: ci guadagna il Milan, rifilato indietro Bonucci
Prossimo articolo
Higuain visiteVisite mediche per Higuain: l’accoglienza dei tifosi e il nuovo coro dedicato – VIDEO