Tanti gol, poche parole: solo in tre in Europa meglio di Andrè Silva

andre silva
© foto www.imagephotoagency.it

I fatti (numeri) valgono più di mille parole: André Silva è una macchina da gol che Montella deve saper sfruttare a proprio vantaggio

Ieri si è conclusa la decima ed ultima giornata di qualificazioni ai Mondiali per tutti i continenti. Dando uno sguardo in Europa, si nota come il Portogallo sia riuscito a sovvertire la classifica del girone B andando a battere la capolista Svizzera, costretta ora agli spareggi. Decisivo, ancora una volta, André Silva, autore del 2-0 che, di fatto, ha chiuso la partita. L’attaccante del Milan ha festeggiato così su Instagram, con una foto-ricordo di squadra da tenere nel cassetto.

Russia estamos a caminho 💪🏼💥🇵🇹!! Grande trabalho equipa! VAMOS @portugal!

A post shared by André Silva (@andresilva9) on

NUMERI, NUMERI, NUMERI – Analizzando i semplici dati che raramente emettono controvertibili, quello dell’ex Porto è il nono gol in dieci partite di qualificazione ai Mondiali. In Europa solo in tre hanno fatto meglio: Robert Lewandowski (16), Cristiano Ronaldo (15) e Romelu Lukaku a quota 11. Poi c’è André Silva a quota 9, davanti a giocatori del calibro di Mertens, Kane, Diego Costa, Morata, Dzeko (tutti a 5) o Griezmann, Bale e Belotti (4). Numeri, numeri, numeri che però non sembrano convincere appieno Montella: anche contro l’Inter (leggi qui) potrebbe essergli preferito un Kalinic in non perfetta forma. Il mistero André Silva si infittisce, intanto il portoghese continua a segnare.

Articolo precedente
Verso Inter-Milan, Fassone tranquilizza Montella ma lo avverte
Prossimo articolo
ricardo rodriguezL’aneddoto di Ricardo Rodriguez: «Io avvantaggiato rispetto ai miei fratelli»