Correa, l’Atletico non arretra: inamovibile sulla richiesta

Correa
© foto Youtube

Correa, la situazione si blocca con le due posizioni societarie diametralmente opposte, tra richiesta di base e proposta rossonera

Correa, situazione di stallo senza variazioni di temperatura, anche in questa settimana che sembrava dovesse essere quella decisiva. Secondo quanto riportato da Calciomercato.com, l’Atlético Madrid avrebbe fatto sapere al Milan e agli stessi agenti del giocatore che non basta il patto fatto tra lo stesso ed i rossoneri, in base al quale verrebbero rifiutate altre offerte come quella del Monaco da 55 milioni totali. Come sappiamo, i colchoneros pretendono 50 milioni di euro, in caso contrario “amici” come prima. Una scelta condivisa tra la dirigenza e Simeone, questo quanto sarebbe stato riferito al Milan.

LA POSIZIONE DEL MILAN- 40 milioni di euro più bonus è la valutazione complessiva effettuata dai vertici rossoneri, intenti ad acquistare il giocatore ma solo e soltanto a queste cifre. Non un soldo di più per quello che di per se sarebbe già un sacrificio enorme, considerando tutti i problemi relativi al bilancio e ai soldi già spesi in questa sessione di mercato per i 5 acquisti precedenti, senza alcuna uscita importante.

IL NODO BLOCCA TRATTATIVA- i rossoneri nei giorni scorsi erano ad un passo dalla possibile chiusura dell’affare, o meglio, avrebbero avuto una liquidità importante se solo il Monaco avesse detto si per Andrè Silva. Ora per potere arrivare a Correa si rende necessaria una cessione importante: secondo quanto riportato nei giorni scorsi da Sportmediaset questa potrebbe riguardare il profilo di Frank Kessie. Attenzione però: su di lui c’è il Wolves ma il mercato inglese in entrata chiude oggi.

ULTIME ORE DISPONIBILI- L’ivoriano, come detto, piace al Wolverhampton, club che si è aggiudicato anche le prestazioni di Cutrone ma al momento non sembrerebbe interessato a questa eventuale destinazione, volenteroso infatti di trovare una meta più “prestigiosa”.

SUSO- Avrebbe del clamoroso ma potrebbe essere anche questa una soluzione plausibile, nonostante l’opposizione di Giampaolo. Sempre nella giornata di ieri, il Lione ha palesato il proprio interesse per lo spagnolo, apprezzamento non disdegnato dal Milan che, come detto più volte, deve necessariamente fare cassa e dunque prendere in considerazione qualsiasi tipo di offerta, previo veto categorico del tecnico rossonero.