Connettiti con noi

News

Conferenza stampa Ballo Toure: «Non si può dire no al Milan»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Ballo Toure: le parole del nuovo acquisto rossonero direttamente da Milanello. Segui il Live su Milan News 24

Conferenza stampa Ballo Toure: le parole del nuovo acquisto rossonero direttamente da Milanello. Segui il Live su Milan News 24

CLICCA QUI PER AGGIORNARE

MILAN – «Sono molto contento di essere qui. All’inizio c’è stato un contatto la Maldini e il mio agente ma non ci credevo tanto, quando poi i contatti si sono spostati anche con il Monaco ho iniziato a credere davvero di poter arrivare».

PRIMI GIORNI – «Questi primi giorni sono andati molto bene, sono stato accolto benissimo. Conoscevo già qualcuno ma anche l’italiano per quanto sia una lingua difficile non mi è sembrato così complicato apprenderlo. Ho parlato con il mister e ho capito cosa chiede, è stato molto disponibile».

THEO – «Ognuno ha il suo stile di gioco ma ciò che mi accomuna a Theo è sicuramente il fatto di essere molto veloce. Ciascuno si deve distinguere per il proprio stile».

MAIGNAN – «Ritrovare Maignan mi rende molto felice. Sono contento di ritrovarlo, ovviamente siamo molto cambiati ma per me è come un fratello. Ogni volta che lo sento mi da sempre grandi consigli, è una grande soddisfazione ritrovarlo qui al Milan».

TOMORI – «E’ un grande piacere per me ritrovare Tomori, il mondo dello sport è piccolo e ci si ritrova tutti. Non abbiamo avuto modo di parlare della finale di Youth League che abbiamo disputato contro».

MALDINI – «Maldini è una leggenda di questo sport, sono molto contento che proprio lui mi abbia dato fiducia. Lui è un punto di riferimento non solo nel calcio. Non voglio essere paragonato a qualcuno, da piccolo amavo soprattutto gli attaccanti ma dire che ci sia un particolare giocatore a cui mi sia ispirato dico no».

PIOLI – «So che Pioli tiene molto al ruolo dei terzini ma alla fine quello che conta è avere la concentrazione giusta, il rigore e la tecnica spingendosi nel momento in cui serve. Essere qui mi aiuterà in questo senso».

SERIE A – «Credo che la Serie A sia il campionato giusto per migliorare dal punto di vista della tattica e della tecnica».

CARATTERISTICHE – «Sicuramente potrò anche io progredire per quanto riguarda le competenze difensive e la Serie A me ne darà sicuramente l’opportunità. Per quanto riguarda le mie caratteristiche sono un giocatore aggressivo e veloce».

AMBIZIONE – «Il Milan è un grandissimo club, un’opportunità del genere non potevo certo lasciarmela sfuggire. Sarà il mister a scegliere ma io sono qui per lavorare ed impegnarmi al massimo cercando di giocare il più possibile».

COPPA D’AFRICA – «Sono contento di poter rappresentare la mia nazione alla Coppa d’Africa, ne parleremo con il club con grande serenità».

COLONIA FRANCESE – «Sicuramente sono molto contento che ci siano anche loro. Mi possono dare una mano soprattutto a livello linguistico, potranno aiutarmi e sicuramente aiuteranno nel mio percorso di ambientamento».

PENSIERO RIGUARDO AL CAMPIONATO ITALIANO – «In Francia il campionato è molto fisico, per quanto riguarda la Serie A c’è sicuramente molta tattica e serve massima concentrazione dall’inizio alla fine».

Advertisement