Calhanoglu, prestazione sontuosa: voglia di rimanere a Milano

Calhanoglu
© foto www.imagephotoagency.it

Calhanoglu protagonista in positivo nella vittoria rossonera contro la Sampdoria, festeggiata così sui social

Calhanoglu in grande e Milan qualificato ai quarti di finale, si è quello che conta ma ciò che importava veramente nell’arco dei 90 minuti era la dimostrazione di carattere soprattutto da alcuni giocatori, più che di impostazione tattica. Prendiamo ad esempio la prestazione dell’esterno d’attacco, il quale alla fine del match è intervenuto su Instagram per festeggiare la vittoria contro la Sampdoria: «Qualificati al prossimo turno, è questo quello che conta». Parole da sottotesto inequivocabile, ovvero la voglia di rimanere a Milano che traspare proprio ora che il mercato mette pressione nonostante il blocco di Gattuso, pronto a mettersi tra il giocatore turco ed eventuali acquirenti: «Ha fatto fatica quando la Sampdoria ci ha schiacciato. Da due mesi a questa parte nè Leonardo nè Gazidis nè nessuno di questa società mi è venuto a dire che Calhanoglu dev’essere sacrificato. Calhanoglu è normale che viene massacrato, perchè ha giocato al di sotto. Ci aspettiamo tantissimo e per noi è fondamentale. Abbraccio collettivo nei suoi confronti? Quando facciamo gol non mi ricordo chi abbraccio, forse ho abbracciato anche Gigi Riccio».

ORA LA JUVENTUS- Il mese di Gennaio è appena cominciato, nel migliore dei modi potremmo dire, non sul piano del gioco ma su quello dei risultati, la cosa che al momento più conta. Contro la Juventus servirà sicuramente maggiore concentrazione e determinazione, la Sampdoria di ieri è parsa arresa fin da subito, come a voler lasciar correre le cose in maniera indifferente per poi concentrarsi solo sul campionato dove non sta facendo male. Questa l’impressione dal campo, la Juve andrà sicuramente il doppio ma anche il Milan nella testa e nelle gambe avrà una gara in più e ovviamente bisognerà tirare fuori l’anima per arrivare anche semplicemente allo 0-0 al termine dei 90 minuti.

Articolo precedente
Stampa RassegnaRassegna stampa di Domenica 13 Gennaio
Prossimo articolo
PaquetaSupercoppa, i convocati di Gattuso: Suso ancora out ma c’è Paqueta