Bergomi ammette: «Io nasco milanista, divenni interista col lavoro» – VIDEO

Caressa Bergomi
© foto www.imagephotoagency.it

Beppe Bergomi, storica bandiera dell’Inter prima dell’avvento di J. Zanetti, ha raccontato un aneddoto riguardante la sua fede calcistica

Beppe Bergomi, campione del Mondo nell’82 e bandiera interista, ai microfoni di Che tempo che fa… ha così raccontato del proprio strano rapporto col Milan: «Io nasco milanista, provengo da una famiglia di milanisti, in un paese di milanisti. Non potevo non esserlo, poi però con il lavoro scelsi l’Inter». Una dichiarazione che ha dell’incredibile soprattutto leggendo la storia del commentatore sportivo targato Sky, forse le sue critiche al Milan nascondono un rincaro dovuto all’esserne ancora (sotto sotto) un po’ tifoso? Noi non lo crediamo anche perché lo Zio va considerato sempre una figura legata strettamente all’Inter.

Bergomi non è la sola personalità legata strettamente al calcio giocato che ha recentemente ribadito il proprio tifo calcistico, Alessio Romagnoli, difensore centrale del Milan, anche nella giornata di oggi ha ricordato la propria fede per la Lazio (squadra che i rossoneri affronteranno domani per l’accesso alla Finale di Coppa Italia). Nella giornata di ieri invece Frank Kessié ha espresso il proprio debole per la gloriosa maglia del Manchester United. Tornando a Bergomi però non possiamo dimenticare le sue parole nel corso dell’ultima puntata di Senza Giacca in onda su Sky al termine di Roma-Milan:

Articolo precedente
Arda TuranArda Turan e quella clausola pro-Milan nel contratto
Prossimo articolo
fassoneMilan, approvato il bilancio ma arrivano accuse pesanti