Connettiti con noi

Milanello

Arsenal-Milan, si passa al 4-4-2: Gattuso ci prova con un cambio tattico

Pubblicato

su

Il giorno tanto atteso è arrivato, da questa sera si deciderà il proseguo della stagione, l’imbuto europeo si stringe sempre più, obbiettivo quarti di finale per Gattuso e Wenger, di fronte nuovamente sette giorni dopo

Wenger dovrà rinunciare ancora a Lacazette in attacco, per questo verrà confermato Welbeck, supportato da Ozil, Mkhitaryan e Wilshere. In difesa torna Bellerin recuperato, confermata la mediana Ramsey-Xhaka. Gattuso si prepara a schierare l’attacco a due punte come consigliato spesso da Berlusconi, non potendo schierare lo stesso undici di sette giorni fa. Calabria non è stato convocato per un risentimento muscolare e dovrebbe lasciare il posto a Borini, ancora come terzino destro: l’alternativa è Zapata. Si va dunque  verso il 4-4-2 con Cutrone al fianco di André Silva, esattamente come nel secondo tempo di Genova, in questo caso Bonaventura  rimarrebbe fuori, mentre Suso e Calhanoglu andrebbero a fare gli esterni di centrocampo.

ARSENAL (4-2-3-1): Cech; Bellerin, Mustafi, Koscielny  Kolasinac; Ramsey, Xhaka; Mkhitaryan, Wilshere, Ozil; Welbeck. All. Wenger

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Borini, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Suso, Kessiè, Montolivo, Calhanoglu; Andrè Silva, Cutrone. All. Gattuso

Milan News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 48 del 07/09/2021 – Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. – PI 11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a A.C.Milan S.p.A. Il marchio Milan è di esclusiva proprietà di A.C. Milan S.p.A.