André Silva bomber europeo, nessuno come il portoghese

© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan soffre per i pochi gol segnati dagli attaccanti in campionato, eppure in Europa il miglior centravanti è rossonero: André Silva

Le statistiche impietose di André Silva in campionato (oltre 450 minuti giocati e nessun gol) rappresentano un monito spaventoso per il Milan che per accaparrarselo quest’estate ha speso ben 38 milioni di euro al fine di strapparlo dalla “bottega” Porto. Un dato allarmante ma che André Silva smentisce clamorosamente con i dati relativi alle proprie prestazioni in campo europeo perché lì il portoghese non ha rivali: 5 presenze, 6 gol. Una rete ogni 68 minuti, rendono l’attaccante milanista il più prolifico in ambito continentale.

«André Silva è un bomber come pochi, in Europa se lo mettessimo in vendita ci sarebbe la fila perché è un attaccante completo che però ha bisogno di essere messo in condizione di giocare con tutto il resto della squadra, fino ad ora difficilmente gli si è visto fare uno o due con un compagno. Deve fare meglio con la squadra e spetta a me schierarlo nella maniera più adeguata alle sue caratteristiche». 

Le parole di Gattuso confermano la fiducia che tutto l’ambiente Milan ripone sul proprio baby-prodigio, il secondo se pensiamo anche all’ottimo rendimento di Cutrone (ma per l’italiano “solo” un gol ogni 120′ minuti giocati). L’obiettivo principale di Gattuso e del nuovo staff tecnico venutosi ad insidiare a Milanello sarà proprio risollevare il morale e le sorti dell’attacco milanista lasciando stare le fredde statistiche e soprattutto i rimpianti per chi in estate ha lasciato (Bacca) e chi non è arrivato (Aubameyang).

Articolo precedente
Accadde oggi, Huntelaar e l’incredibile gol che sentenzia il Catania – VIDEO
Prossimo articolo
Alessandro Lupi Milan PrimaveraMilan Primavera, bene anche senza Gattuso: 4-0 alla Fiorentina