Connettiti con noi

News

Verso Sparta Praga-Milan: ecco 8 curiosità sul match di questa sera

Pubblicato

su

Verso Sparta Praga-Milan: ecco alcune statistiche in vista della sesta giornata dei rossoneri nel girone di Europa League

Per non perdere il gusto della vittoria, per archiviare al meglio il girone provando fino in fondo ad arrivare in vetta. Anche se non in termini di qualificazione, c’è comunque tanto significato in Sparta Praga-Milan, sesta e ultima giornata del Gruppo H di Europa League. Queste 8 curiosità che accompagnano la trasferta dei rossoneri, in attesa del fischio d’inizio fissato per le 21.00.

1- Lo Sparta Praga ha affrontato il Milan sette volte nelle principali competizioni europee UEFA, con due pareggi e cinque sconfitte. Questo dato rende lo Sparta Praga la squadra incontrata più volte dai rossoneri senza mai perdere nelle principali competizioni europee.

2- Le precedenti tre partite casalinghe dello Sparta Praga contro il Milan, nelle principali competizioni europee, hanno visto solo un gol segnato, con il successo per 1-0 dei rossoneri nella Semifinale di ritorno della Coppa delle Coppe 1972/73; gli ultimi due incontri a Praga sono terminati entrambi a porte inviolate.

3- Lo Sparta Praga ha perso solo una delle ultime diciassette gare casalinghe nella fase a gironi di Europa League (11V, 5N). Lo Sparta Praga ha perso le ultime due sfide contro avversarie italiane considerando le competizioni UEFA (contro Milan e Inter): i cechi non subiscono almeno tre ko di fila contro avversarie italiane in competizioni europee dal 1985.

4- Inclusi i turni preliminari, il Milan è imbattuto nelle ultime quattro trasferte in competizioni europee (2V, 2N) e potrebbe centrare una striscia di cinque partite senza subire sconfitte per la prima volta da dicembre 2011.

5- Il Milan è imbattuto da cinque partite contro un’avversaria della Repubblica Ceca in competizioni UEFA (3V, 2N): l’ultima sconfitta risale ad agosto 2002 contro lo Slovan Liberec nei preliminari di Champions League.

6- Samu Castillejo ha preso parte a cinque gol in Europa League dal suo esordio con il Milan nel 2018/19 ad oggi (due gol e tre assist): nessun rossonero ha fatto meglio nel periodo, al pari di Hakan Çalhanoğlu.

7- Nella quinta giornata contro il Celtic, Brahim Díaz è diventato il terzo giocatore del Milan a segnare partendo dalla panchina in questa Europa League: solo l’Hoffenheim (cinque) ne conta di più.

8- Hakan Çalhanoğlu ha trovato il gol nell’ultimo turno di Europa League contro il Celtic (il quarto nel torneo in maglia rossonera) e potrebbe andare a bersaglio in due match di fila nella competizione per la prima volta in carriera.

Fonte: acmilan.com