Rassegna stampa di Sabato 26 Gennaio

Stampa Rassegna
© foto @Twitter

Rassegna di Sabato 26 Gennaio 2019 di MilanNews24: ecco le prime pagine di Gazzetta dello Sport, Corriere della dello sport e Tuttosport

GAZZETTA DELLO SPORT

Rassegna stampa, Milan al centro della prima pagina sulla rosea, spazio dedicato ovviamente ai due acquisti rossoneri Piatek e Paqueta, il fattore P, come lo chiama Gazzetta: Milan, 8 giorni di fuoco, quanto vale il fattore P?. Stasera e Martedì (Coppa Italia) il Napoli, poi la Roma. Paquetà debutta a San Siro, Piatek scalpita. Ancelotti: «Allan resta». Ma non gioca. Sacchi ed Ottavio Bianchi analizzano per noi la sfida. Grandissima la curiosità nel vedere Paquetà e Piatek insieme, anni fa successe la stessa cosa con Pato, sempre contro il Napoli, il Milan vinse 5-2, il brasiliano andò in goal ma quello era sicuramente un Napoli diverso da quello attuale. Quello di stasera è secondo in classifica ed allenato da un grande, per il quale ci si aspetta un’accoglienza speciale da parte del popolo rossonero. Sarà dunque una festa, una gara piena di spunti, un motivo per dimenticare (si spera) quanto accaduto a Dicembre e ripartire a testa alta.

CORRIERE DELLO SPORT

Ha già la maglia rossonera addosso Piatek nell’immagine fornita dal Corriere, immagine volta a fronteggiare quella del connazionale Milik che con il Napoli invece ha un trascorso più pesante in termini di presenze, goal ma anche sofferenze per via del doppio infortunio alle ginocchia, dal quale sembra essere tornato più forte di prima. Il titolo del quotidiano ci racconta una novità inedita nel nostro calcio: Piatek-Milik, Milan-Napoli in salsa polacca. Mai visto prima. Gattuso esalta l’ex genoano (“è come Robocop”) ma lo farà entrare a partita in corso. Arek guida l’attacco azzurro: San Siro è pronto a godersi la sfida spettacolo. E Ancelotti annuncia: «Allan resta». Chiudendo di fatto la trattativa con il Psg.

TUTTOSPORT

Piccolo spazio al centro della prima pagina dedicato alla sfida del Meazza di questa sera, il quotidiano piemontese si concentra sul dualismo Cutrone-Piatek, favorendo il primo per ovvie ragioni mentre il polacco quasi sicuramente partirà dalla panchina per poi entrare a partita in corso per sostituire proprio Cutrone oppure andare a fare la seconda punta in un eventuale cambio di modulo, cosa ampiamente sperimentata da Gattuso nel girone di andata con Higuain.