Per il Milan rincorrere l’Inter non serve: il focus deve essere il quarto posto

© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan vincendo contro il Torino arriverebbe a meno uno dall’Inter e dal terzo posto. I veri avversari dei rossoneri sono però Roma e Lazio

Il Milan si trova attualmente al quarto posto con un punto in più rispetto alla Lazio. I rossoneri però, vincendo domani sera contro il Torino a San Siro, potrebbero arrivare ad una sola lunghezza dall’Inter e dal terzo posto in classifica. Oggi in conferenza stampa il tecnico Gennaro Gattuso ha affermato di non essere sorpreso che il Milan si trovi in questa situazione favorevole anche perché nel calcio «se c’è la disponibilità può succedere di tutto». Allo stesso tempo l’allenatore di Corigliano Calabro sottolinea come il suo obiettivo non si certo di arrivare davanti all’Inter in campionato anche se può essere uno stimolo per raggiungere traguardi importanti. «Metterei la firma per il quarto posto e i nerazzurri terzi», ha confessato Gattuso. Il ragionamento del tecnico in effetti non fa una piega.

Il Milan deve avere giustamente l’ambizione di poter competere con le prime della classe anche perché il gioco espresso in determinate occasioni è stato decisamente all’altezza di formazioni sulla carta più quotate come quella guidata da Luciano Spalletti. Il vero e imprescindibile obiettivo per i rossoneri, però, è blindare il quarto posto. La Champions League è un fattore fondamentale per la crescita futura del club sia in termini di appeal internazionale sia di ricavi. Le vere avversarie del Milan in questa stagione sono quindi Roma e Lazio. La squadra di Gattuso fino alla sosta natalizia ha l’opportunità di ampliare la distanza dalle concorrenti potendo contare su un calendario favorevole. Anche la squadra di Simone Inzaghi in realtà non affronterà scontri particolarmente complicati ma sta vivendo un momento di involuzione. La Roma invece si sta lentamente riprendendo dalla crisi ma dovrà affrontare Juventus e Napoli fino a Natale.

Articolo precedente
HalilovicIl Milan può salutare Halilovic e Plizzari a gennaio
Prossimo articolo
SusoGattuso pensa a Suso mezzala: potrebbe non essere una cattiva idea