Connettiti con noi

News

Pagelle Atletico Madrid Milan: il Messias appare all’87’

Pubblicato

su

I voti e i giudizi ai protagonisti del match della quinta giornata di Champions League: pagelle Atletico Madrid Milan

I voti e i giudizi ai protagonisti del match, valido per la quinta giornata di Champions League: pagelle Atletico Madrid Milan. LA CRONACA DEL MATCH

TOP: Messias, Saelemaekers


FLOP: Giroud


VOTI

Tatarusanu 6 La miglior parata arriva a gioco fermo ma nel primo tempo ha il coraggio di rifare la stessa uscita di Firenze e stavolta non la sbaglia.

Kalulu 6,5 Ennesima conferma del valore di questo ragazzo francese; affidabile dietro, propositivo in avanti (dal 66′ Florenzi 6 Buon ingresso, prova anche la conclusione da fuori).

Kjaer 7 Suarez e Griezmann non la vedono mai ed il Milan non rischia niente.

Romagnoli 7 Il capitano è semplicemente impeccabile.

Theo Hernandez 6,5 Koke sa quanto sia pericoloso e lo abbatte dopo soli 15”; prende un sacco di botte ma è una spina costante a sinistra.

Tonali 6,5 Eleganza e pulizia in mediana, gioca con la tranquillità del veterano (dal 66′ Bakayoko 6 Il giallo dopo 20” fa spaventare tutti; ha una grande occasione e la sciupa ma col passare dei minuti prende il controllo del centrocampo).

Kessie 7 Il riscatto dopo l’espulsione dell’andata; onnipresente in mezzo al traffico, disegna un assist perfetto per Messias.

Saelemaekers 7 Una scheggia impazzita, ondeggia da destra a sinistra andando a pressare sempre il portatore di palla avversario. Prestazione di altissimo livello.

Brahim Diaz 6,5 ‘Magari ti chiamerò trottolino amoroso, du du da da da’; i centrocampisti di Simeone non lo prendono mai, sguscia via dappertutto. Peccato solo gli manchi l’ultimo passaggio (dal 78′ Bennacer sv).

Krunic 6 Serve qualcuno che ci metta un po’ di cattiveria e malizia per contrastare i vari Koke e compagni; lui è l’uomo adatto (dal 66′ Messias 7,5 Al primo tiro in porta della sua carriera in Champions League, trova il gol che regala al Milan la speranza di passare ancora il turno).

Giroud 5 Partita difficile con Gimenez incollato stile ‘koala’ ma lui ci mette del suo con eccessiva staticità e con il grandissimo rischio di lasciare i suoi in 10 per somma di ammonizioni (dal 66′ Ibrahimovic 6 Non combina granché ma, sia come sia, da quando entra lui il Milan diventa padrone del campo).

All. Pioli 7 Il suo Milan si presenta a Madrid con la personalità giusta, non rischia niente contro i Campioni di Spagna in carica e minuto dopo minuto prende il comando delle operazioni fino a prendersi con pieno merito i tre punti tenendo aperta ancora il discorso qualificazione.

ATLETICO MADRID (3-5-2): Oblak 6; Savić 5,5, Giménez 5, Hermoso 5,5 (dal 64′ Renan 5,5); M. Llorente 6,5, De Paul 5,5 (dal 78′ Vrsaljko sv), Koke 5, Lemar 6 (dal 64′ Correa 5,5), Carrasco 6; Suárez 4,5 (dal 78′ Cunha sv), Griezmann 5 (dall’80’ Kondogbia sv). All. Diego Pablo Simeone 5.