Milan, Donnarumma: nuovo piano Raiola ed una promessa fatta a Reina

Donnarumma
© foto www.imagephotoagency.it

Si avvicina la sessione estiva di Mercato, Raiola starebbe tornando a lavoro per portare a termine quanto saltato con Donnarumma l’estate scorsa, intanto Reina attende

Un rapporto a più facce quello tra Raiola ed il Milan, da una parte l’intesa con Fassone, dall’altro un rapporto mai decollato con Mirabelli. L’agente che in termini relazionali non esprime nulla di nuovo, starebbe invece lavorando per assestare il colpo Donnarumma per l’estate prossima, tentando ovviamente di proteggere in qualche modo il giocatore dai tifosi, indispettiti da tutta questa vicenda, colpo a quanto pare fino ad ora solo rimandato. Tutto dipenderà dal portiere  rossonero che, al momento, ha manifestato la volontà di continuare con Gattuso e che sta faticosamente recuperando il rapporto con la propria tifoseria. A mischiare ancora di più le carte in termini di cessione ci ha pensato Rai Sport, secondo il quale il Milan avrebbe fatto una promessa a Pepe Reina, attuale portiere del Napoli. Il portiere giocherà titolare in rossonero (imminente la firma a zero costo) se dovesse andar via Donnarumma, cessione per la quale Raiola come sopra citato non avrebbe mai smesso di lavorare. In caso contrario, Reina, classe 1982, farebbe il vice per una stagione per poi diventare titolare dal 2019/2020, all’età dunque di 37 anni.

C’è da fare una distinzione tra l’attuale Milan di Gattuso ed il Milan della vecchia gestione, quello dal futuro incerto e senza alcuna garanzia. La squadra di oggi, in finale di Coppa Italia e competitiva anche per l’Europa League ha occhi ed obbiettivi differenti, la Champions è a portata di mano e la storia ancora tutta da scrivere.Da questo dipenderà la decisione di Donnarumma, ovvero se rimanere o andare via. Difficile che se ne vada, al momento la squadra sta tornando a grandi livelli e dunque si  può solo salire ma per farlo c’è bisogno anche di lui, cosa che sicuramente lo tratterrà e non solo per una stagione in più.

Articolo precedente
Milan, tre squadre per Andrè Silva: società tenta di resistere e detta condizione
Prossimo articolo
Wenger ArsenalWenger preoccupato: «Siamo stanchi. Col Milan sarà durissima»