Milan, difficile pensare a Maldini e Rangnick insieme: ecco perché

Rangnick
© foto Youtube

Paolo Maldini e Ralf Rangnick potrebbero non poter coesistere il prossimo anno al Milan: il manager tedesco vorrebbe pieni poteri

La sempre più probabile nomina di Ralf Rangnick come allenatore e direttore tecnico-sportivo del Milan per la prossima stagione allontana Paolo Maldini dalla permanenza in rossonero. La leggenda milanista nei mesi scorsi, prima ancora dell’intervista che costò a Boban il licenziamento, si era espresso sul profilo del tedesco indicandolo come “non idoneo”.

Oggi a 4 mesi di distanza il giudizio di Maldini su Rangnick sembra molto meno netto ma tuttavia la coesistenza tra i due rimane difficile. Come detto dallo stesso manager del Lipsia, Rangnick sarebbe disposto ad abbracciare un nuovo progetto tecnico purché sia lui a rivestire pieni poteri come la nomina dello staff tecnico, sanitario ma anche in sede di calciomercato.