Milan, ai sedicesimi c’è il Ludogorets

© foto www.imagephotoagency.it

I sorteggi di Nyon sono finiti. L’urna è stata benevola per i rossoneri, il Milan affronterà i rumeni del Ludogorets

I sorteggi sono finiti da poco. L’urna è stata benevola per i rossoneri, il Milan è stato sorteggiato con i bulgari del Ludogorets. Il Milan, almeno sulla carta, ha avuto un sorteggio fortunato. I rossoneri affronteranno il Ludogorets per la prima volta nella loro storia, le due squadre non si sono mai affrontate nemmeno in amichevole. L’andata dei sedicesimi di finale sarà il 15 Febbraio mentre il ritorno si giocherà a San Siro il 22 Febbraio.

Storia del Ludogorets

Il Ludogorets fallisce nel 2000 per bancarotta. Dopo il fallimento viene prelevata da una serie di investitori, tra cui l’attuale presidente Domuschiev. Il Ludogorets, attraverso gli investimenti, è riuscita a tornare in alto nel campionato bulgaro, arrivando a vincere il primo campionato del post-fallimento. Dal 2011 riesce a vincere 3 campionati consecutivi e nel 2014 si qualifica per la prima volta in Champions League

Ludogorets e Milan, i precedenti

 Il Milan non ha mai affrontato il Ludogorets nella sua storia, ma i precedenti contro le squadre bulgare sono incoraggianti, per i rossoneri: nelle 5 occasioni in cui il Milan ha affrontato squadre bulgare, infatti, ha sempre passato il turno.
PRECEDENTE STORICO – Nel 1988/89 il Milan vinse, nel primo turno di Coppa Campioni, contro il Vitocha Sofia (2-0 e 5-2). Fu la prima gara europea targata Silvio Berlusconi.

Ludogorets e quell’anima brasiliana

Come lo Shakhtar in Ucraina anche il Ludogorets in Ungheria ha approfittato dell’apertura dei confini di calciomercato assicurandosi alcuni talenti brasiliani come Wanderson e Marcelinho, passando per Renan, Cicinho e Natanael. Tutti giocatori dal tasso tecnico e l’anima sudamericana che potrebbero mettere apprensione alla retroguardia milanista (tornata a 4).

Le insidie dell’urna

Il Milan sta per conoscere l’avversaria dei sedicesimi di finale. Tra le squadre inserite nella seconda urna ci sono: Napoli, Nizza, Celtic, Borussia Dortmund, Spartak Mosca, Aek Atene, Ludogorets, Copenaghen, Astana, Lione, Steaua, Marsiglia, Ostersund, Real Sociedad, Stella Rossa, Partizan.

Il regolamento Uefa vieta lo scontro ai sedicesimi di finale tra due squadre dello stesso paese o che si sono già affrontate nei gironi, il Milan, quindi, non potrà incontrare ne il Napoli e ne l’AEK Atene. Il Milan dovrà stare attento perché nella seconda urna ci sono tante avversarie temibili: Borussia Dortmund, Lione e Nizza. Il Borussia Dortmund non sta vivendo un buon momento ma manca ancora tanto e ha i giocatori per fare male alle avversarie. Il Lione è una squadra pericolosissima, i ragazzi di Gènèsio sono secondi in campionato. Il Nizza è una buona squadra, in campionato sta faticando ma in Europa League sta facendo un buon percorso.