Meitè, muscoli e fisicità: la roccia francese sulle orme di Kessiè

© foto www.imagephotoagency.it

Meitè è un centrocampista fisico che abbina quantità e qualità: un’arma importantissima in un calcio sempre più muscolare

Il centrocampista pallino di Moncada (lo segnalò lui al Monaco) permette al Milan di alzare l’asticella della fisicità in mezzo al campo. Un elemento di qualità a costi contenuti che nella rosa rossonera mancava e che permetterà a Kessiè di tirare ogni tanto il fiato.

MEDIANO DI PASSOMeitè si è contraddistinto nel Torino come un calciatore molto forte nello scontro fisico e nel recupero delle seconde palle. Un mediano di passo e sterzate nel breve che può rompere gli schemi e creare importanti fasi di superiorità numerica. Maldini si augura che ne arrivi la definitiva consacrazione.