L’agente di De Sciglio: «Il Milan ha fatto un errore a cederlo»

© foto www.imagephotoagency.it

L’agente di De Sciglio afferma che il vero affare lo abbia fatto la Juventus acquistando il suo cartellino non il Milan con la cessione

Quando il Milan ha ceduto Mattia De Sciglio alla Juventus all’interno dell’operazione per portare Leonardo Bonucci in rossonero in molti hanno pensato che il club di via Aldo Rossi avesse fatto un affare. Nello stesso momento il Milan si era liberato di un giocatore demotivato e il cui processo di crescita si era bloccato e aveva ottenuto in cambio uno dei migliori difensori a livello europeo. La storia ha insegnato che l’acquisto di Bonucci è stato un errore clamoroso e forse lo è stato anche la cessione del terzino cresciuto nelle giovanili rossonere ai campioni d’Italia. Di questo almeno è convinto l’agente del bianconero, Donato Orgnoni. «L’addio al Milan? Già allora era convinto che l’affare l’avesse fatto la Juventus e adesso mi sembra sia chiaro a tutti. Hanno investito 12 milioni per De Sciglio, con quella cifra ormai compri un giovane, non un Nazionale. Mattia, oltre che molto bravo tatticamente, è intelligente. Può giocare in fascia, ma per il finale di carriera me lo immagino anche io come difensore centrale. Ha soltanto 26 anni, ci sarà tempo», ha detto il procuratore nella sua intervista a Tuttosport.

Orgnoni cura gli interessi di Patrick Cutrone e ha sottolineato come il giovane attaccante rossonero non ha nessun timore del possibile arrivo di Zlatan Ibrahimovic al Milan ma, anzi, potrebbe aiutarlo nella sua crescita personale.

Articolo precedente
CutroneCutrone, parla l’agente: «Ibrahimovic può aiutarlo a crescere»
Prossimo articolo
IbrahimovicEranio: «Ibrahimovic? Ha qualità indiscutibili ma deve mettersi al servizio della squadra»