Kessié: «Gattuso era molto più forte di me. Io sempre in campo? Mi metto a disposizione»

kessie
© foto www.imagephotoagency.it

Franck Kessié ha così parlato della sfida di questa sera a San Siro tra Milan e Fiornetina ma non solo, leggi l’intera intervista al centrocampista ivoriano

All’interno del match-program dell’ultima giornata di campionato pubblicato dal sito ufficiale del Milan c’è una breve intervista a Franck Kessié che anticipa così la delicata gara contro la Fiorentina rispondendo a cinque domande: «Da quando sono arrivato mi sono trovato sin da subito molto bene. Abbiamo avuto un po’ di difficoltà ma alla fine siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo minimo dell’Europa League. Ora occorre dare il nostro meglio anche il prossimo anno per raggiungere la qualificazione in Champions». 

LA SOMIGLIANZA CON GATTUSO – «Il mio rapporto con il mister è ottimo. Se Gattuso dice che assomiglio a lui da giocatore lo fa per stimolarmi. È chiaro che lui fosse più forte di me, lui era un Campione e ha vinto tanto con questa maglia e con la sua Nazionale». 

IN CAMPO 53 VOLTE – «Io debbo ringraziare Dio e ai mister Gattuso e Montella che mi hanno sempre schierato. Io sono sempre a disposizione dell’allenatore, per questo ho giocato tante partite». 

RAPPORTO CON LA FAMIGLIA – «Il mio è un grandissimo rapporto. Sto bene quando sono vicino a loro». 

CHI BALLA MEGLIO TRA TE  E ZAPATA? – «Io sono più forte (ride ndr). Cosa faccio prima della partita? Ascolto musica e rompo le palle agli altri». 

UN SALUTO AI TIFOSI – «Ci vediamo domenica a San Siro per vincere l’ultima partita. Forza Milan!». 

Articolo precedente
Stampa RassegnaLa rassegna del 20 maggio 2018
Prossimo articolo
Milan, accordo commerciale con il Guizhou Hengfeng: ecco che benefici porterà