Connettiti con noi

Esclusive

Jordan Longhi, bomber del futuro che si ispira a Benzema: il Milan se lo tiene stretto – MN24

Pubblicato

su

Uno dei nomi in rampa di lancia nel settore giovanile del Milan è quello di Jordan Longhi. Il nostro focus sull’attaccante classe 2005

Nella splendida stagione del Milan Under 17 è spiccato in primo piano il talento di Jordan Longhi. Il numero 9 è stato determinante nell’annata dei ragazzi di Lantignotti, conclusasi con una bruciante ed immeritata sconfitta in semifinale Scudetto. Lo score per lui recita 16 gol e 2 assist in 20 partite stagionali.

Ma chi è Jordan Longhi? All’anagrafe 21 marzo 2005, è un veterano del Centro Sportivo Vismara avendo fatto tutta la trafila delle giovanili rossonere fin da quando aveva 6 anni. Ha un fisico già ben strutturato alla sua età il quale è esploso da poco, basti pensare che in Under 14 veniva spesso escluso per i pochi centimetri (oggi è alto 1,81m e pesa quasi 70kg). La sua media stagionale è di 1 rete ogni 91 minuti. In pratica, con lui in campo, si parte sempre da 1-0. Ma la sua interpretazione del ruolo si rifà ad un tipo di calcio molto moderno. Non è una classica punta da area di rigore, ma un partecipatore attivo nel gioco della squadra legando i reparti con estrema qualità. Dal nulla poi, sa tirare fuori dal cilindro giocate come questa.

La personalità, inoltre, non è una dote che gli manca. Basti pensare che in questa stagione ha segnato anche in Under 18 nella sua gara d’esordio nella categoria da sotto età. Dotato anche di carattere da uomo spogliatoio, di lui dicono sproni sempre i compagni che giocano di meno per spingerli a dare il massimo. Un leader tecnico e motivazionale, un po’ come il suo idolo, Karim Benzema. La Nike lo ha già messo sotto contratto dal 2017 e per lui si potrebbero aprire le porte della Primavera molto presto. Ed il Milan ha intenzione di tenerselo stretto, nonostante le avances di diversi club nei mesi scorsi.