Inzaghi su Piatek: «So quanto possa soffrire. Segnerà e anche tanto»

Inzaghi Milan
© foto www.imagephotoagency.it

Inzaghi torna a parlare di Piatek e di quando detto un paio di giorni fa: un grande incoraggiamento al centroavanti polacco

Inzaghi ritorna a parlare, dinnanzi i microfoni de La Gazzetta dello Sport, in merito al caso Piatek e anche alle sue parole di qualche giorno fa. È un grande estimatore del polacco e sa benissimo cosa significhi indossare la numero 9 del Milan. Adesso il pistolero deve ritrovare la condizione migliore per affrontare questa nuova stagione e ricaricare le cartucce in vista di Verona, ma soprattutto del derby della Madonnina contro l’Inter.

SU PIATEK – «Credo che la cosa che ci accomuna maggiormente sia il fiuto del gol, ma lui ha le sue caratteristiche e sono sicuro che con le sue doti tornerà presto a segnare. E poi è un attaccante che mi piace: ha spirito e voglia di combattere».

INZAGHI E IL PESO DELLA NUMERO 9 – «Non scherziamo, l’eredità non c’entra nulla. Cosa avrei dovuto dire io? Prima di me l’hanno indossata fuoriclasse del calibro di Van Basten e Weah».

ANDRÀ A MILANELLO A CONSEGNARE LA MAGLIA? – «Giuro che era una semplice battuta. Ci tengo al Milan e ci tengo al centravanti visto che lo sono stato anche io e so quanto si soffra non segnare. Siamo solo alla seconda giornata, c’è un campionato intero davanti. Piatek segnerà presto e tanto. Lo dico e lo spero per lui perché si prenda le soddisfazioni che merita e per il Milan che è giusto che abbia un attaccante che sia garanzia di gol».