Infortunio Krunic: mercato avaro per Pioli, Kessie sarà stakanovista

Krunic
© foto www.imagephotoagency.it

L’infortunio di Rade Krunic invita a riflettere su alcune scelte di mercato. Ancora una volta Elliott è andato al risparmio

L’infortunio di Rade Krunic invita a riflettere su alcune scelte di mercato. Ancora una volta Elliott è andato al risparmio, regalando a Stefano Pioli soltanto un parametro zero (Ibra) e due prestiti di ripiego (Kjaer e Salemaekers). Troppo poco per un allenatore che sta cercando di fare il possibile per far risalire il Milan. Ovviamente la proprietà non a poi così a cuore la Champions League (obiettivo difficile, ma non impossibile considerando i risultati e gli impegni di Roma e Atalanta).

Krunic dovrebbe rimanere fuori almeno un mese e mezzo, costringendo ancora una volta Frank Kessie a fare gli straordinari. Il mister rossonero non avrà alternative, se non quelle di inserire Calhanoglu come centrale (soluzione piuttosto fallimentare) oppure di giocare con il doppio regista (Biglia-Bennacer, esperimento pericoloso).