Gattuso deluso da Biglia e Kessie: «Non siamo all’asilo, prenderò i miei provvedimenti»

 

Gennaro Gattuso fortemente deluso dal litigio tra Biglia e Kessie, il tecnico annuncia velatamente dei provvedimenti

Intervenuto in conferenza stampa Gennaro Gattuso è tornato a parlare del litigio avvenuto sulla panchina del Milan tra Kessie e Biglia, il tecnico non le manda a dire: «C’è grande delusione da parte mia. Oggi è vero che ho perso il derby ma ho perso anche un punto su cui credo molto: il mio spogliatoio e il rispetto tra compagni. La scena che ho visto mi ha deluso tantissimo a livello sia professionale che umano. Ieri mi avete fatto una domanda su Icardi e ho risposto, oggi è successa una cosa simile a noi. Non posso accettare che se uno è nervoso e gioca male o poco non da la mano al compagno perché è una mancanza di rispetto per una società gloriosa, un’intera squadra e una tifoseria. Sono molto deluso e per fortuna che non ho visto perché sennò mi sarei buttato nella mischia e avrei fatto una figuraccia anche io. A partita finita ho detto quello che dovevo dire e in questi giorni ne saprete di più».

Gattuso annuncia velatamente dei provvedimenti che riguarderanno probabilmente Kessie (e forse anche Biglia) a parte una salata multa che sicuramente verrà attribuita all’ivoriano. Possibile pensare che una volta rientrati dalla sosta i due possano non essere utilizzati per lasciare spazio a giocatori che giocano meno e che hanno mantenuto un atteggiamento professionale impeccabile.