Gattuso-Bakayoko, nessun rancore e stesso obiettivo: vincere!

Bakayoko
© foto Twitter

I due hanno chiarito l’incomprensione, domani il centrocampista giocherà

La sfida di Firenze si avvicina e in casa Milan la squadra è pronta all’impresa. Gattuso nella conferenza di vigilia appena terminata a Milanello, si è detto fiducioso. Il gruppo è carico e ha lavorato bene nell’ultima settimana. Con molta probabilità domani al Franchi rivedremo in campo Bakayoko, dopo l’incomprensione avuta con il tecnico calabrese. Gattuso in conferenza ha risposto così all’ennesima domanda sul francese: “Non porto rancore con nessuno, mi dispiace sia passata in secondo piano la vittoria contro il Bologna”.  Dunque, tutto risolto, l’unica cosa importante è il bene della squadra e l’obiettivo Champions, ancora possibile. Bisogna solo crederci e lottare fino all’ultimo istante di campionato.

I protagonisti cambiano, il modulo no

Il modulo è ancora un’incognita, l’allenatore non ha risposto a riguardo, ma rimane concreta l’ipotesi 4-3-3. Biglia difficilmente recupererà e dunque a centrocampo le possibilità di vedere Bakayoko solo elevate. Nel tridente offensivo spazio a Piatek con Suso e Borini esterni d’attacco. Altra panchina amara per Cutrone, che si allena come sempre con voglia e determinazione, ma raramente ha trovato spazio dall’inizio. Le voci di mercato non mancano e neanche le offerte. Al momento lui pensa al Milan e guarda al futuro con fiducia e speranza di riprendersi presto il posto tra i titolari.