Federico Chiesa, una suggestione che comporta una rivoluzione: i dettagli

© foto www.imagephotoagency.it

La suggestione Federico Chiesa agli ordini di Pioli rappresenterebbe una svolta anche a livello tattico: le ragioni

Da suggestione a vera e propria trattativa, in ambito calciomercato, c’è di mezzo il mare. Tuttavia, il prototipo di esterno nei desiderata del tecnico Pioli per puntellare la batteria dei trequartisti, si discosta molto dagli schemi tattici attuati nel corso delle ultime stagioni tra i boschi di Milanello.

Federico Chiesa, ad esempio, agli ordini del tecnico rossonero nei suoi trascorsi sulle rive dell’Arno, ha considerato il giovane esterno viola una pedina fondamentale del suo scacchiere.

La scelta della società, al netto degli incassi derivanti dall’accesso ai gironi di Europa League, che si tratti di Chiesa o chi per esso, potrebbe andare in perfetta controtendenza rispetto quanto fatto vedere dai vari Suso, Castillejo nel corso degli anni.

Un esterno destro largo a destra, infatti, rivoluzionerebbe le scelte delle ultime stagioni in fase tattica e tecnica, con la possibilità di puntare il fondo col piede “forte” senza dover necessariamente rientrare verso il centro del campo. Una scelta che rinnoverebbe sensibilmente gli schemi tattici tra i boschi di Milanello.