ESports, Pagano (ad QLASH): «Aiuteremo il Milan a catturare un’utenza più giovane»

logo milan
© foto @Ac Milan

L’amministratore delegato di QLASH Luca Pagano ha parlato della nuova partnership strategica stretta con il Milan

Il settore degli eSports ha conquistato negli ultimi anni una fetta decisamente importante di utenza e pubblico, specialmente tra i più giovani. Il mondo virtuale ora rappresenta, e lo farà sempre di più in futuro, una valida e concreta alternativa agli sport tradizionali. Luca Pagano, amministratore delegato di QLASH (una delle più note aziende nello scenario esports in Italia), ha rilasciato un’intervista a gianlucadimarzio.com, commentando il tema in questione e la recente partnership stretta con il Milan (Clicca qui per il nostro approfondimento). Queste le sue parole:

«Il Milan può portare a QLASH visibilità e rispettabilità. QLASH può dare al Milan gli strumenti per espandere il proprio bacino di utenza verso i più giovani, garantendo legittimità in ambito Esport. Tutte le squadre di calcio (e non solo) dovrebbero guardare agli Esports per rinnovare il proprio bacino di utenza, allargandolo ai più giovani, garantendosi così un futuro».