ESCLUSIVA MN24 – Saelemaekers sarà riscattato dal Milan: Rangnick l’ha già puntato

Saelemaekers
© foto Saelemaekers, in prestito al Milan dall'Anderlecht

La redazione di Milan News 24 ha appreso in esclusiva il destino di Alexis Saelemaekers: il belga piace a Ralf Rangnick

Il destino di Alexis Saelemaekers ha rappresentato finora sicuramente una tematica piuttosto enigmatica in casa Milan. Il belga è stato impiegato sporadicamente da Pioli e non è sembrato rientrare nelle preferenze tattiche del tecnico. Chi invece stravede per lui è Ralf Rangnick. A raccontarci di più sulla questione è stato Guillaume Raedts, firma del noto media belga “Sudinfo Sports”. Ecco la nostra intervista esclusiva:

Partiamo dalle certezze. Il Milan ha già speso 3.5 milioni per il prestito di Alexis Saelemaekers. Nonostante il suo minutaggio sia stato molto scarso e le percentuali di permanenza possono apparire basse, l’investimento sul giocatore comunque c’è stato. Crede che alla fine i rossoneri lo riscatteranno?

«Le persone vicine al giocatore dicono che il Milan pagherà 3,5 milioni perché era un prestito con una commissione. Il club rossonero ha pagato in totale 5 milioni se contiamo lo stipendio e le commissioni degli agenti. In ultimo luogo, ma non di inferiore importanza, la società crede molto in lui»

Il prossimo allenatore del Milan sarà molto probabilmente Ralf Rangnick. Un grande lavoratore, abituato a lavorare con giocatori giovani. Pensi che il riscatto di Saelemaekers possa sposare la filosofia calcistica di Rangnick? (Magari in passato alcuni giocatori dell’Anderlecht sono stati seguiti da alcune squadre del gruppo Red Bull, come Lipsia e Salisburgo)

«Se dovesse arrivare Rangnick al Milan, sarebbe un’ottima notizia per Saelemaekers. Il tecnico conosce il giocatore. Nel gennaio 2019 il Salisburgo ha fatto un’offerta per lui, ma l’importo era troppo basso per l’Anderlecht. Penso che fosse perfetto per filosofia Red Bull, perché è un giocatore con ottime prestazioni fisiche»

Per quanto ci risulta, il Milan nello scorso inverno ha scelto Alexis Saelemakers grazie allo studio di Geoffry Moncada, video e data analyst rossonero. Ti risulta? Puoi dirci qualcosa in più sulla trattativa tra Milan e Anderlecht?

«Per Moncada non lo so. Quello che so è che l’Anderlecht aveva bisogno di soldi perché hanno problemi economici. L’affare è stato impostato e si è sviluppato molto rapidamente: in due giorni c’è stato un accordo. Per il momento il piano del Milan è di mandare in prestito Saelemaekers (dopo averlo riscattato) la prossima stagione per dargli più minutaggio. L’arrivo di Rangnick però potrebbe cambiare tutto»

Per concludere. Può farci una scheda tecnica di Saelemaekers? Che tipo di giocatore è?

«Ho già detto che le sue condizioni fisiche sono al top. All’inizio della stagione non ha giocato le prime cinque partite. Era nell’undici di partenza della sesta partita e ha fatto pressione sul portiere nei minuti di recupero. Ha un sacco di grinta. A volte troppo in campo. Ha una forte personalità e risponde se un giocatore lo attacca. Può risultare addirittura un po’ arrogante in campo, ma fuori è davvero un bravo ragazzo con una buona educazione. Crede fortemente in Dio».