Connettiti con noi

News

Calhanoglu, più responsabilità senza Ibra ma manca ancora qualcosa

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Calhanoglu, senza Ibra per tre settimane toccherà a lui prendersi la squadra sulle spalle nonostante i pensieri siano diversi e differenti

Calhanoglu, senza Ibra per tre settimane toccherà a lui prendersi la squadra sulle spalle nonostante i pensieri siano diversi e differenti. Corriere dello sport di questa mattina ne individua un paio, il primo chiaramente riguarda il rinnovo contrattuale.

NOIE DA PREOCCUPAZIONE- Ibra fuori tre settimane, ora toccherà a lui cercare di mantenere la squadra nella posizione attuale, migliorando quella dell’Europa League. E proprio all’Europa va il pensiero maggiore, date le noie contrattuali ancora irrisolte e quell’episodio nel quale si è reso protagonista lunedì, andando a trovare l’amico Demiral, violando così le disposizioni anti Covid in merito agli spostamenti.

FORSE LA JUVE- Il Corriere ipotizza che ci possa essere la Juve dietro i tentennamenti del giocatore in fase di rinnovo, mentre il procuratore prova a piazzarlo già per il mercato di gennaio, ad ogni modo, come riporta il quotidiano, il suo entourage non ha collegato al club bianconero lo spostamento di lunedì, con tanto di selfie insieme all’amico.