Bologna-Milan, possibilità per Locatelli: perchè proprio ora dopo tante panchine?

Locatelli
© foto www.imagephotoagency.it

Manuel Locatelli potrebbe scendere in campo da titolare domenica contro il Bologna, una scelta curiosa quella di Gattuso che da quando allena il Milan, per quanto riguarda le partite, non ha mai mostrato grande attenzione verso il giovane centrocampista

385 minuti giocati in totale, in campionato, nella stagione 2017-18, l’equivalente circa di 4 partite piene da 90 minuti. Locatelli però 4 partite piene non le ha mai giocate, spezzoni, solo spezzoni nel finale, soprattutto con Gattuso. Il tecnico non ha mai considerato Locatelli come un titolare, tanto meno come un valido sostituto. Il ragazzo classe 1998 avrebbe potuto andare in prestito a Gennaio per giocare sicuramente di più ed invece si è preferito trattenerlo, senza però dargli mai la possibilità di esprimersi al meglio, neanche come sostituto. Ora però potrebbe giocare, con Biglia infortunato, Gattuso potrebbe mandarlo in campo dal primo minuto, scavalcando di fatto Montolivo, prima scelta tra i sostituti dell’argentino. In passato Gattuso non ha esitato a provare Locatelli come esterno, risultato: tanta buona volontà. Il Milan al momento ha una situazione di classifica che non gli consente più di raggiungere la Champions, ora deve stare attento all’Europa League, l’Inter è già dentro, subito dopo c’è l’Atalanta e poi il Milan che ha però ancora la possibilità di accedere previo vittoria della Coppa Italia. Insomma la partita con il Bologna assume una valenza importante, come mai Gattuso sceglie proprio ora di schierare Locatelli dal primo minuto in una gara così importante? Lo avrebbe fatto se il Milan fosse stato ancora in corsa per la Champions?

Intanto Locatelli si prepara a giocarsi la grande occasione, c’è ancora tempo per la decisione finale ma tutto lascia supporre che sarà lui a scendere in campo domenica al Dall’Ara. Attenzione al Bologna, la città ci crede nonostante la squadra non abbia più niente da chiedere al campionato.

Articolo precedente
salvini milan italia renziDopo Berlusconi parla pure Salvini: il Milan in balìa delle strumentalizzazioni politiche
Prossimo articolo
Gianluigi Buffon-Nikola KalinicInter-Juventus, mezza Italia pro nerazzurri: pensando alla finale, il Milan per chi tifa?