Connettiti con noi

News

Bologna Milan 1-2, le pagelle rossonere: Onnipresente Kessié

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Prestazione mostruosa dell’ivoriano che domina in mediana ma trova anche il gol della sicurezza dimostrandosi implacabile dal dischetto

Il Milan si complica la vita nel finale ma si prende tre punti importantissimi su un campo ostico come Bologna; servono due rigori (entrambi netti ed indiscutibili, ndr) per aver la meglio sulla formazione dell’ex Mihajlovic ma nel complesso il successo è ampiamente meritato. Le pagelle rossonere:

Donnarumma 7 Doppio miracolo nel giro di un minuto prima su Sansone e poi su Dominguez e nel finale su Soriano.

Calabria 6,5 Partita dopo partita si conferma come uno dei migliori terzini d’Italia, anche contro avversari sguscianti come Nicola Sansone.

Tomori 6,5 In alcuni frangenti sembra non sapere dove si trovi ma quando si tratta di ringhiare sull’uomo è di grande concretezza.

Romagnoli 6 Non è dalle sue parti che arrivano i maggiori grattacapi per i rossoneri; il suo cruccio maggiore è instradare Tomori.

Theo Hernandez 6 Prende una clamorosa traversa in avvio di gara e ara la fascia al suo solito ma con una grave ingenuità riapre una partita che sembrava ormai chiusa.

Tonali 5,5 Doveri lo grazia quando a causa di un’uscita fuori tempo commette un evidente fallo da giallo su Schouten a metà primo tempo (dal 62′ Bennacer 6 Il suo rientro è la notizia migliore del pomeriggio).

Kessié 7,5 Giganteggia in mediana, raddoppia a sinistra su Orsolini, si propone in avanti; il solito motorino infaticabile, glaciale dal dischetto.

Saelemaekers 5,5 La lunga assenza si fa notare, specie nell’affiatamento con Calabria.

Rafael Leao 7 Ruolo inedito in cui fa intravedere iniziative interessanti, tra cui un’imbucata per Ibra più il merito di procurarsi il rigore (dal 73′ Mandzukic 6 Mette altri minuti nelle gambe).

Rebic 6,5 Sveglio e furbo nel sapere che tanto Ibra i rigori li calcia tutti allo stesso modo e dunque nel farsi trovar pronto sulla respinta (dal 62′ Krunic 6 Si sistema sulla trequarti senza commettere grossi errori).

Ibrahimovic 5,5 La smania per il gol numero 500 lo porta a fallire due facili occasioni più il rigore; sempre fondamentale invece la sua esperienza in chiave tattica per lo sviluppo del gioco.

All. Pioli 6,5 Ottima gestione per 80′ prima che un blackout generalizzato faccia tremare i polsi a tutti; confortante il rientro di Bennacer che è sicuramente la notizia più importante del pomeriggio.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski 7,5; Tomiyasu 6,5, Danilo 6, Soumaoro 5, Dijks 5 (dal 79′ Palacio 6,5); Schouten 6 (dal 79′ Poli 6,5), Dominguez 5 (dal 67′ Svanberg 6); Orsolini 5,5 (dal 67′ Skov Olsen 6,5), Soriano 6, Sansone 6 (dal 67′ Vignato 6); Barrow 5. All. Mihajlovic 6.