Alisher Usmanov: ecco chi potrebbe essere il prossimo proprietario del Milan

Usmanov
© foto www.imagephotoagency.it

Elliott avrebbe un primo acquirente per il Milan. Si tratta dell’imprenditore russo Alisher Usmanov. La cessione comunque non arriverà a breve

Quando il fondo Elliott ha rilevato il Milan da Yonghong Li lo ha fatto con un obiettivo ben preciso, ovvero quello di rientrare dall’investimento e guadagnare dalla sua cessione. Il piano dell’hedge fund, almeno a parole, piuttosto semplice: sistemare i conti della società, aumentare i ricavi, valorizzare il marchio riportando la squadra tra i top club europei e poi rivendere. Il primo passo è già in atto con il ripianamento dei debiti che ha permesso ai rossoneri di avere una possibilità di discutere ad armi pari con l’Uefa in merito alla violazione del Fair Play Finanziario. Per il secondo e il terzo step sarà invece fondamentale il lavoro del nuovo amministratore delegato Ivan Gazidis, che proprio in quest’ottica ha imposto una linea di mercato ben precisa. Questa prevede che vengano privilegiati in fase di trattativa principalmente giocatori under 25 e non ancora affermati a livello internazionale che possano fruttare ricche plusvalenze in caso di futura cessione. Stando a quanto riporta La Repubblica, Elliott ha già scelto la cifra a cui venderà il club e avrebbe già un potenziale acquirente: Alisher Usmanov.

Chi è Alisher Usmanov?

Alisher Usmanov è un 65enne miliardario russo ma di origini uzbeke. L’imprenditore  è proprietario del quotidiano Kommersant e del provider Mail.Ru. In passato è stato direttore generale della divisione investimenti del colosso dell’energia Gazprom e vanta un’amicizia molto stretta con il premier Vladimir Putin. Alisher Usmanov inoltre possiede quote importanti in grandi società del settore tecnologico come Facebook e per quanto riguarda il calcio ha posseduto il 30% delle quote dell’Arsenal per poi cederle per 550 milioni di sterline. Stando alle ultime rivelazioni di Forbes, il suo patrimonio personale è stimato a 12,5 miliardi di dollari.

I tempi per la cessione del Milan

Repubblica afferma che il Milan è intenzionato a cedere il club non prima della stagione 2020-2021. Il fondo della famiglia Singer nei mesi scorsi ha rifiutato un’offerta da oltre 600 milioni di euro da parte dell’imprenditore dell’energia ceco Daniel Kretinsky proprio per completare il rilancio del club in ambito sportivo e commerciale. Al momento comunque Alisher Usmanov non ha avanzato nessuna offerta formale ed Elliott continua ad essere interessato al Milan e alla sua crescita futura. Fra due anni, vedremo cosa succederà.