Connettiti con noi

News

Stankovic: «Il Milan deve migliorare, ora lo Scudetto è in mano all’Inter»

Davide Lusinga

Pubblicato

su

Le parole dell’allenatore della Stella Rossa Dejan Stankovic al termine del match tra Milan e Stella Rossa

Parla Dejan Stankovic al termine di Milan-Stella Rossa. Ecco le sue dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport: «La qualificazione era possibile dal 1′ di Belgrado, i miei ragazzi sono stati bravi. Anche in 10 contro il Milan siamo stati bravi. Io non piango per l’eliminazione, so cosa abbiamo fatto in 180′. Sono più che orgoglioso dei ragazzi e sarò sempre al loro fianco perchè se lo meritano. Il progetto nasce un anno fa, ho portato una cultura di lavoro diversa, attaccamento alla maglia, la Stella Rossa è un grande club. Il club credeva in me, io sono alla prima esperienza da allenatore ma non ho giocato per 25 anni a cricket, ho esperienza.»

SU IBRA – «È un fratello, può resistere a qualsiasi colpo. Il Milan deve migliorare un po’, ultimi 20 giorni un po’ così».

SCUDETTO – «Penso che, visto come sta andando l’Inter, dipenda solo da Conte. L’Inter è favorita. A fine gara ero arrabbiato e dispiaciuto, a fine gara potevano farci battere il calcio d’angolo. Viceversa il Milan come qualsiasi altra squadra lo avrebbe battuto. Ho detto all’arbitro di darci un premio e farcelo battere. Ho trasmesso tanto, non so quanto durerò così ma con tanta passione e lealtà verso i colori della città dove sono cresciuto. Sono stato così come giocatore e spero di essere almeno un terzo come allenatore».

Advertisement