Serie A, cresce la fetta di presidenti che non vogliono ripartire

© foto www.imagephotoagency.it

La Serie A si spacca: la maggioranza dei club chiede il congelamento dell’attuale classifica e la chiusura anticipata del campionato

Secondo quanto riportato da La Repubblica la larga maggioranza dei presidenti di Serie A (15 club) sembra essersi compattata nel chiedere il congelamento dell’attuale classifica e delle retrocessioni portando così al rischio di assistere l’anno prossimo ad una Serie A a 22 squadre facendo salire Benevento e Crotone.

Ma, come scrive Calcio e Finanza, una corrente minoritaria ritiene non si possa considerare valido un torneo con 25 giorante concluse su 38, per questo vorrebbe che la classifica finale valida per le coppe sia quella della passata stagione. L’ultima parola spetta a Figc e Governo ma in Serie A la spaccatura inizia a farsi evidente.