Sentenza Tas, Gattuso spiega le difficoltà degli ultimi giorni

© foto www.imagephotoagency.it

Gennaro Gattuso spiega le difficoltà dei giorni scorsi. Il peggio è passato, ora la a parlare sarà il campo

C’è grande soddisfazione in casa Milan per la decisione del Tas di Losanna in merito all’ammissione alla prossima Europa League. I rossoneri torneranno ad assaporare il sapore d’Europa dopo giorni di attesa e incertezza. Il cambio di proprietà ha sicuramente influito sui giudici che hanno ribaltato il verdetto Uefa.

Fra i più felici c’è Gennaro Gattuso: «C’è grande soddisfazione, quello che abbiamo conquistato sul campo lo possiamo toccare con mano ora. Parteciperemo all’Europa League e siamo contenti. Non sono stati giorni facili anche per convincere i ragazzi a lavorare, ma c’è grande soddisfazione anche per come siamo stati qui dentro questi dodici giorni. Si è fatta tanta fatica, ho apprezzato la serietà dei ragazzi perché non era facile».

Nell’amichevole odierna contro il Novara Suso, Kessie e Calabria sono sembrati più in palla degli altri. Ancora fuori forma Calhanoglu, molto acclamato dal tifo milanista. Gli allenamenti degli ultimi giorni sono stati particolarmente intensi e coerenti con i programmi stagionali dell’allenatore.

Sulla prestazione di oggi contro il Novara Ringhio così si è espresso: «Siamo una squadra che si conosce, lo scorso anno abbiamo espresso un buon calcio a tratti. Oggi abbiamo provato qualcosa di nuovo negli ultimi 15′ del primo e secondo tempo. Sono contento. È normale che per giocare due competizioni, lo sa anche la società, si deve rinforzare la squadra. Può diventare più competitiva se arriva qualcuno. Speriamo di rinforzare i ruoli che ci mancano. Non devo parlare solo io con i nuovi proprietari. Questi 12 giorni non sono stati facili, ma i ragazzi per il loro impegno mi hanno aiutato. È giusto per una società come il Milan che chi ci rappresenta venga a fare due chiacchiere con i ragazzi, che tocchiamo con mano quali sono i progetti».

Articolo precedente
Gattuso MilanelloLe pagelle di Milan-Novara: Suso, Kessié e Calabria in forma. Chala ancora no
Prossimo articolo
Mirabelli FassoneColpo di scena Elliott: via Fassone e Mirabelli, ecco i sostituti