Analisi tattica: attenzione a Sensi, c’è un precedente con Vecino

© foto www.imagephotoagency.it

Sensi come Vecino nello scorso derby? Un’eventualità che Marco Giampaolo deve prendere in considerazione nella sfida a distanza con Conte

PERICOLO SENSI – Da Marco Giampaolo ci si aspetta una preparazione del derby in maniera metodica, con molta attenzione per i dettagli tattici. Un possibile pericolo per il Milan è rappresentato da Stefano Sensi o, meglio, dalla posizione che il giocatore assumerà in campo. Antonio Conte darà grande libertà d’azione all’ex Sassuolo e lo sposterà in posizione leggermente avanzata, forse addirittura al fianco di Politano. Il regista avrà anche il compito di alzare il pressing e di disturbare l’inizio de gioco rossonero. Con tutta probabilità ci sarà una marcatura su Biglia che potrebbe soffrire il diretto avversario.

I precedenti parlano chiaro. Una mossa simile costò il derby nella scorsa stagione al Milan. Luciano Spalletti si inventò Vecino trequartista mettendo in seria difficoltà Gennaro Gattuso. Bisogna quindi evitare la trappola del possesso (sterile) palla nella propria area di rigore concedendosi ad un facile pressing dell’Inter. Conte è solito impostare le proprie squadre con aggressività e con un grande recupero palla per colpire di ripartenza. Giampaolo, anche alla luce di quanto visto in passato, dovrà valutare attentamente queste componenti e trovare una soluzione per tenere a bada a Sensi (che in questo periodo sembra avere una marcia in più rispetto ai compagni, vedi l’ultima sfida di campionato).

L’Inter potrebbe impostare il match di rimessa, puntando tutto sull’intensità di gioco e sul recupero pallone nella metà campo del Milan. In questo senso, l’impiego di Biglia (di certo non un fulmine di guerra) potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio per i rossoneri. Più utile forse sarebbe Bennacer, abile a giocare in verticale e a giocare con un baricentro più alto, lontano dalle grinfie della prima pressione (verosimilmente portata avanti da Sensi e forse anche da Politano, altra variabile impazzita nello scacchiere di Antonio Conte).

Domani vedremo chi vincerà la sfida a distanza tra Giampaolo e Conte. Intanto, l’allenatore rossonero ha diramato la lista ufficiale dei convocati per il derby (clicca qui).