Sconcerti: «Pioli è una seconda scelta, una buona seconda scelta»

Pioli
© foto AC Milan

Sconcerti ha voluto commentare a TMW Radio il cambio sulla panchina del Milan parlando sia di Spalletti che del neo-tecnico rossonero Pioli

Sconcerti ha commentato a TMW Radio la situazione rossonera che ha preceduto la giornata odierna e oggi dove si è visto Pioli venir ufficializzato sulla panchina del Milan.

Su Spalletti: «Avevano le idee chiare, Spalletti sarebbe stata la persona giusta. Prima di rivolgersi a lui, le società in modo silenzioso avrebbero dovuto mettersi d’accordo per evitare che il prossimo allenatore del Milan dipendesse dall’Inter»

Su Pioli: «Pioli è una seconda scelta, una buona seconda scelta. Credo che sarà un commissariamento: dovrà fare molto di quello che Giampaolo non ha fatto, quindi rispettare il mercato e sentire i dirigenti. La società è stata messa in discussione anche dall’Inghilterra, dal fondo Elliott. Il fallimento di Giampaolo e quello eventuale di Pioli sarà anche di altre figure. Il primo errore è che una squadra di calcio non deve finire nelle mani di un fondo»