Salvini: «Il problema non sono gli allenatori, è frustrante avere un fondo straniero come proprietario»

Salvini
© foto www.imagephotoagency.it

Matteo Salvini ha rilasciato dichiarazioni riguardanti il Milan, non risparmiando frecciate nei confronti della società rossonera

Matteo Salvini, leader della Lega, ex ministro dell’interno e noto tifoso rossonero, ha parlato ai microfoni di Nuovo Sport Show, esprimendosi riguardo alla situazione in casa Milan. Queste le sue dichiarazioni:

Sul Milan e Gattuso – «Milan? Il problema non sono gli allenatori. Ho ammirato Gattuso da giocatore, come allenatore da noi è stato poco fortunato. Gli auguro il meglio a Napoli»

Sulla società – «Avere un fondo straniero come proprietà è frustrante. Chi va a seguire la squadra? Mi auguro che torni qualcuno in carne ed ossa. Nella dirigenza spero che ci sia qualcuno che abbia nome, cognome ed identità. Berlusconi è stato un eroe sotto tanti punti di vista»

Sulla violenza negli stadi – «Bloccarla è stata una mia priorità, preferisco il dialogo con le tifoserie organizzate. Il problema non sono le bandiere, i cori o i tamburi. Quando entri allo stadio con un coltello, meriti non rimettere più piede sugli spalti».