Rassegna stampa di Mercoledì 6 Febbraio

Stampa Rassegna
© foto @Twitter

Rassegna di Mercoledì 6 Febbraio 2019 di MilanNews24: ecco le prime pagine di Gazzetta dello Sport, Corriere della dello sport e Tuttosport

GAZZETTA DELLO SPORT

Rassegna stampa, prima pagina centrale dedicata alla corsa Champions, la rosea proietta Inter e Milan nel futuro, giocando sulle possibilità delle due squadre di raggiungere la massima competizione europea: il lungo Derby. Inter-Milan. Thriller Champions. Spalletti teme il sorpasso, Gattuso è braccato da Atalanta, Roma e Lazio. Due grandi ex giocano per noi la sfida. Berti: «Nerazzurri sul podio». Ambrosini: «Credo in Rino, ha dato un’anima al gruppo rososnero. Handanovic e Donnarumma le mani in più. Taglio alto dedicato invece allo sci, in particolar modo a Sofia Goggia: Il Miracolo di Sofia. In Svezia l’azzurra sfiora il triondo, è seconda per 2 centesimi. Oggi Paris. Appena tornata dall’infortunio la Goggia è argento nel super G mondiale. La medaglia della maturità. La Shiffrin è oro soltanto per 51 cm.

CORRIERE DELLO SPORT

Champions League al centro della prima pagina anche su Corriere, in particolar modo il quotidiano si sofferma sulle preoccupazioni di Spalletti che ora più che mai tornano a tormentare il tecnico azzurro, dopo un lungo periodo da terzo in classifica, distante e tranquillo. In particolar modo si parla delle inseguitrici: Spalletti, problemi triplicati ed una concorrenza che si fa in 8. Il rumore dei nemici. Fuori dalla Champions, fuori dalla Coppa Italia, l’Inter rischia di fallire anche in campionato. Solo una volta (2014-15) la corsa all’Europa è stata così agguerrita. Dunque il Milan rimane sottinteso tra le inseguitrici, al momento guida il gruppo formato dai rossoneri appunto, poi Roma, Lazio, Atalanta, Sampdoria, Fiorentina e Torino.

TUTTOSPORT

Il quotidiano piemontese dedica la prima pagina centrale a Cristiano Ronaldo in occasione del 34esimo compleanno, il quale come regalo avrebbe scelto la Champions League. Milan sulla colonna di destra, focus su Piatek e sui connazionali del centravanti rossonero: generazione di talenti, non solo Piatek. Szczesny, Milik, Zielinski, Linetty. Ecco perchè la A punta sui nipotini di Boniek.

Articolo precedente
Saint-MaximinSaint Maximin, precontratto e accordo raggiunto tra Milan e Nizza!
Prossimo articolo
Milan, cosa manca? Le punizioni! Ci pensa Piatek